Green

Sviluppo sostenibile dei territori: gli obiettivi del protocollo d'intesa di Iren con Unione montana valli Orco e Soana

1 febbraio 2023

Pont, Frassinetto, Noasca, Ingria, Ronco e Valprato: sei comuni dell'Unione montana Valli Orco e Soana hanno approvato la costituzione dell'associazione comunità energetica Fervores. Così, l’Unione montana valli Orco e Soana e Iren Energia hanno sottoscritto un protocollo d’intesa per lo sviluppo e la valorizzazione del territorio e delle sue risorse.
 

La nascente Fervores potrà acquistare e realizzare impianti di produzione di energia rinnovabile destinata principalmente all’autoconsumo e potrà promuovere interventi di efficienza energetica e di domotica, offrire servizi di ricarica dei veicoli elettrici e altri servizi in ambito energetico.

 

Una solida collaborazione tra Iren e Unione montana

 

Il valore aggiunto della collaborazione fra il Gruppo Iren e l’Unione montana valli Orco e Soana deriva dall’interesse per dei temi condivisi da entrambi i soggetti: dallo sviluppo delle fonti rinnovabili, alla filiera forestale, dalle comunità energetiche allo studio dei fenomeni di cambiamento climatico, dall’efficientamento energetico degli edifici alla promozione turistica, sportiva e didattica del territorio.

 

“L’accordo con Iren Energia è per noi strategico, per valorizzare le risorse del territorio, favorendo interventi di produzione di energia da fonte rinnovabile e un uso consapevole e razionale dell’energia, per un corretto sviluppo delle filiere locali”, afferma Bonatto Marchello, presidente dell’Unione montana valli Orco e Soana.

 

La nascita dell’associazione Fervores è solo l’ultima tra le iniziative che mettono in contatto i territori dell’Unione montana valli Orco e Soana e Iren in materia di energia. Infatti, negli ultimi anni, c’è stato un impegno sempre maggiore: partito con il progetto Energivos per la valorizzazione della filiera forestale ha portato all’avvio della Green Community Sinergie in Canavese, fino allo studio di pre-fattibilità per valutare la possibile realizzazione di un invaso in Valle Soana.

 

diga Iren

Gli obiettivi del protocollo d’intesa

 

L’obiettivo che l’Unione montana valli Orco e Soana e Iren Energia si propongono con la firma del protocollo d’intesa è costituire gruppi di lavoro congiunti per avviare alcune iniziative strategiche, quali la messa a punto di azioni di comunicazione per migliorare l’utilizzo consapevole delle risorse energetiche, la sensibilizzazione della popolazione e degli stakeholder locali sugli impatti del cambiamento climatico e lo sviluppo di iniziative per incrementare i diversi e possibili utilizzi delle acque.

 

 

 

Per Iren Energia la sigla di questo protocollo contribuisce a rafforzare la storica presenza dell’azienda in questi territori, dove è attiva nella produzione idroelettrica attraverso sette impianti, sei invasi e una potenza installata di circa 300 MW. Affiancando gli enti e le comunità locali in un percorso di transizione energetica ed ecologica, l’azienda agisce inoltre in piena coerenza con gli obiettivi di decarbonizzazione e vicinanza ai territori che caratterizzano il Piano industriale al 2030 del Gruppo Iren.

 

 “Siamo da sempre impegnati con le amministrazioni locali delle Valli Orco e Soana per promuovere lo sviluppo nei territori e il miglioramento ambientale e paesaggistico” ha dichiarato l’amministratore delegato di Iren Energia, Giuseppe BergesioCon questa firma mettiamo a disposizione la nostra esperienza e tecnologia, ponendoci quale interlocutore attento e interessato ad accompagnare le proposte che possano migliorare la qualità dei servizi e favorire l’occupazione. Il tema di stretta attualità dei cambiamenti climatici va affrontato con strategie di ampio respiro e capaci di rispondere alle sfide attuali e future”. 

Potrebbe interessarti

Green

Imprese come acceleratori dello sviluppo sostenibile: le strategie vincenti

Le aziende sempre più etiche che contribuiscono al raggiungimento della neutralità climatica: ecco di cosa c’è bisogno.
Green

Che cos’è la Just Transition e come diventa parte integrante di un'azienda

Lo sviluppo sostenibile non deve creare nuove disuguaglianze ma essere giusto e inclusivo: ecco cosa prevede la Just Transition.
Green

Sviluppo sostenibile: le sfide Esg di Iren per il 2023

Dodici temi proposti da Iren, in linea con l’Agenda 2030, tra cui individuare quelli più urgenti e strategici per imprese, istituzioni, mondo della ricerca.
Green

ESG Challenge: premiate a Genova le migliori tesi sulla sostenibilità

Un dialogo aperto tra mondo accademico, economico e istituzionale per dare forma al domani sostenibile e premiare le proposte dei giovani talenti.
Rinnovabili

Di cosa si è discusso alla Cop27, la Conferenza delle parti sul clima tenutasi in Egitto

Quali erano i presupposti da cui COP27 partiva e quali gli esiti raggiunti dal vertice internazionale sul cambiamento climatico.
Green

Smart grid, come funziona la rete elettrica intelligente

Incoraggia la produzione di energia pulita e agevola la gestione dei consumi energetici: ecco tutti i vantaggi della rete intelligente.