L’ambizione del Piano strategico 

Iren vuole divenire il partner di riferimento nel territorio, affermarsi come leader nella transizione ecologica ed essere la prima scelta degli stakeholder per i massimi livelli di qualità del servizio offerto.

 

Tale ambizione è traducibile nei tre pilastri strategici che sorreggono il Piano Industriale di Iren S.p.A.

Transizione ecologica, Territorialità e Qualità del servizio indicano la strada per essere realmente al fianco dei clienti, dei cittadini e di tutti i territori, per soddisfare efficacemente i loro bisogni offrendo elevati standard qualitativi.

Transizione ecologica, per accelerare la sostenibilità in tutti i business

Le iniziative di decarbonizzazione consentiranno a Iren S.p.A. di dimezzare l’intensità carbonica raggiungendo i 175 gCO2/kWh nel 2030, in linea con le ambizioni del Science Based Target Initiative e di raggiungere la neutralità carbonica nel 2040.

Iren si impegna a diventare leader nell’economia circolare, attraverso un miglioramento della percentuale di raccolta differenziata che raggiungerà il 76% nel 2030. Incrementare di 2,3 milioni di tonnellate la capacità di recupero di rifiuti, sia come recupero di materia sia come recupero energetico, permetterà al Gruppo di raggiungere una capacità complessiva pari a 3,6 milioni di tonnellate e sviluppare la produzione di 60 milioni di metri cubi di biometano dai rifiuti.

Il Gruppo Iren si impegna per accelerare l’utilizzo sostenibile delle risorse in tutti i business.

Un’attenzione particolare viene riservata all’utilizzo virtuoso della risorsa idrica, registrando una percentuale di perdite molto inferiore alla media italiana. L’impegno è diretto ad incrementare il riutilizzo dell’acqua depurata per usi agricoli e industriali.

80%

dell’investimento totale è sostenibile

50%

riduzione carbon intensity @2030

+180%

rifiuti trattati @2030

Territorialità, per massimizzare le opportunità di crescita e le sinergie tra tutti i business a servizio del territorio

L’85% degli investimenti totali è destinato ad incrementare il radicamento territoriale nelle aree storiche attraverso l’ampliamento della gamma di servizi offerti, estendendo a 34 il numero di province nelle quali il Gruppo Iren fornisce più di quattro servizi e incrementando la base utenti di tutti i business. L’ambizione è di essere un partner di riferimento per le municipalità attraverso l’ampliamento del portafoglio di servizi, dall’efficientamento energetico, all’illuminazione pubblica, dalle smart cities e la mobilità elettrica sia pubblica sia privata, alla riqualificazione urbana e infrastrutturale.

85%

degli investimenti coinvolge i territori in cui siamo presenti

2,5x

Province servite da più di 4 servizi @2030

65.000

stazioni di ricarica elettrica installate @2030

Qualità del servizio, per essere la prima scelta di riferimento sul territorio

I traguardi prefissati, relativi all’espansione della base clienti e all’estensione dei servizi, saranno possibili grazie ad un miglioramento della qualità dei servizi offerti. Nella distribuzione dell’energia elettrica e delle perdite idriche e di gas il Gruppo Iren prevede la riduzione della frequenza delle interruzioni, attraverso un processo di digitalizzazione che coinvolgerà la quasi totalità delle infrastrutture a rete e che consentirà maggiore efficienza ed efficacia nell’attività di gestione: pianificato l’incremento della capacità di trasformazione elettrica (+40%) e di depurazione idrica (+15%). L'impegno di Iren sarà rivolto alla massimizzazione del livello di soddisfazione dei clienti su tutti i business, attraverso l’internalizzazione delle principali attività di customer operation, l’incremento (+80%) dei negozi fisici, lo sviluppo della piattaforma Iren Plus e l’esperienza omni-canale completa.

50%

dell’investimento mira a raggiungere standard qualitativi d’eccellenza in tutti i business

-15%

interruzioni servizio elettrico @2030

<20%

perdite idriche (vs <40% media italiana) @2030

100%

contatori gas ed energia digitali @2030