Il processo di Open Innovation in Iren: l’innovation life-cycle

Il Gruppo Iren gestisce i processi di innovazione attraverso un modello di Open Innovation, fondato sulla continua contaminazione di idee, competenze e risorse aziendali al fine di generare vantaggi, non soltanto per le imprese, ma per tutto il suo ecosistema.

 

Punto focale sono le proficue collaborazioni con Università, Centri di Ricerca, Poli d’innovazione e startup, la partecipazione a gruppi di lavoro e associazioni su temi specifici di ricerca e sviluppo e la promozione di convegni, workshop e hackathon.

 

 

Il paradigma dell’Open Innovation permette di progredire nel processo di continuo mutamento e trasformazione per rispondere alle esigenze evolutive del domani tramite la collaborazione tra risorse interne ed esterne. 

 

Iren promuove infatti una visione unitaria e strategica dell’innovazione, fondata sul continuo coinvolgimento e knowledge-sharing, allo scopo di garantire sinergie ed ottimizzazione delle risorse, rendere i processi integrati ed efficienti e creare valore per i cittadini e per l’intero territorio.

 

I risultati di questi flussi bidirezionali di conoscenza accelerano il processo innovativo interno ed indirizzano la creazione di nuovi mercati esterni rendendo i confini aziendali fluidi e permeabili.

La rete dell'innovazione di Iren

Dalla nascita della Direzione di Innovazione nel 2015 e nel corso degli anni, il Gruppo Iren ha creato un solido network di contatti che utilizza in progetti finanziati, autofinanziati ed altre forme di collaborazione.

Nel 2021, Iren ha partecipato attivamente a venti progetti di ricerca e innovazione, per un controvalore complessivo delle attività del partenariato di circa 118 milioni di euro. Dei numerosi progetti, oltre la metà sono stati finanziati da bandi di ricerca e innovazione gestiti da enti quali l’Unione Europea, lo Stato italiano, Organismi statali e le Regioni, come ad esempio: Horizon 2020, MIUR o MATTM POR FESR. Tali progetti non solo hanno visto coinvolti circa 137 dipendenti del Gruppo appartenenti a diverse aree di business ma hanno garantito anche collaborazioni con numerose realtà industriali e accademiche ubicate in oltre 100 città europee.

 

Ogni anno vengono attivati, tra analisi di fattibilità, technology scouting, proof of concept, oltre quaranta progetti con Università, Centri di Ricerca, Poli d’innovazione, startup.

 

Dal suo avvio nel 2018, il programma di corporate venture capital ha permesso di entrare in contatto con oltre 2000 startup, portando a termine sei operazioni d’investimento. Le realtà intercettate sono frutto del network d’innovazione nazionale ed internazionale oltre che di iniziative proprietarie come l’Iren Startup award in grado di attrarre oltre 100 candidature per ogni edizione.

 

Iren analizza le idee con un approccio multidisciplinare, mettendo a profitto conoscenze e competenze di un ecosistema di aziende, università, centri di ricerca, poli di innovazione e startup per produrre risultati oltre ai confini e ambiti della propria attività economica.  Le persone diventano così uno stimolo significativo ed essenziale per costruire insieme il futuro del Gruppo Iren, integrando innovazioni disponibili sul mercato con il modello di business del Gruppo.