Le linee di analisi dei laboratori Iren

Con le analisi ambientali si individuano sia quelle attività effettuate sul campo dal personale della sezione campionamenti, sia quelle eseguite presso i laboratori di Piacenza, Torino (comprensivo del laboratorio AMIAT), Genova, Reggio Emilia e La Spezia.

 

Tutti i laboratori sono accreditati Accredia ai sensi della UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2018 e il loro servizio è orientato a seguenti linee di analisi molto specifiche.

Un approccio metodologico per
tutte le attività effettuate

 

 

 

 

 

Idrico

Nel comparto idrico i campionamenti, le analisi chimiche e microbiologiche sono finalizzate a valutare la qualità della risorsa idrica, in base ai suoi differenti utilizzi.

Oltre a valutare la presenza di batteri indicatori e di forme potenzialmente nocive, vengono eseguite analisi di contaminanti organici ed inorganici quali metalli pesanti, idrocarburi, PFOA/PFAS, pesticidi.

Analisi al suolo e ammendanti

Le analisi di suoli vengono eseguite sia in aree contaminate o sospette, allo scopo di predisporre dei piani di bonifica, sia per lo spandimento dei fanghi di depurazione in agricoltura. Attraverso prove chimiche e microbiologiche si determinano tra gli altri parametri, metalli pesanti, pesticidi, IPA, BTEX, idrocarburi.

Rifiuti

Iren Laboratori offre un servizio a supporto dei produttori di rifiuti liquidi e solidi e dei gestori degli impianti di trattamento finalizzato a: caratterizzare i rifiuti e classificarli secondo le leggi attualmente in vigore, definendone le caratteristiche chimico, fisiche ed ecotossicologiche e, se pericolosi, le classi di pericolosità. Iren Laboratori esegue, su rifiuti urbani o industriali (in particolare 19 12 12), analisi merceologiche, secondo metodiche accreditati ANPA o norme UNI EN specifiche per materiale. Vengono effettuate analisi anche sugli impianti di trattamento finale o di recupero e verifiche sulla presenza di amianto e delle fibre minerali artificiali (FAV).

Analisi sulle emissioni in atmosfera

Iren Laboratori ha squadre di tecnici, in particolare attraverso il laboratorio AMIAT di Torino, abilitati Accredia per il monitoraggio delle emissioni convogliate.

Tra gli altri si eseguono campionamenti finalizzati al monitoraggio degli odori sia di emissioni convogliate sia di emissioni diffuse, quali il fronte di discarica o cumuli di rifiuti.

Analisi in ambiente indoor, outdoor o di lavoro

Al fine di verificare la presenza di sostanze nocive all’interno o immediatamente all’esterno dei luoghi di lavoro, Iren Laboratori offre un servizio di campionamento e analisi finalizzato a misurare gli inquinanti e a supportare gli RSPP per la valutazione del rischio chimico e biologico. 

I monitoraggi sono restituiti attraverso relazioni che ne contestualizzano luoghi e attività monitorate e risultati delle analisi eseguite. I monitoraggi sono finalizzati a caratterizzare:

 

Agenti biologici

  • Determinazione della contaminazione microbiologica (batteri, funghi, Legionella, ecc.)

 

  • Rilevazione della componente microbiologica aerodispersa

 

  • Valutazione della componente microbiologica presente sulle superfici

 

Agenti chimici

  • Analisi di fibre minerali artificiali (FAV) e amianto

 

  • Campionamento e analisi di contaminati organici (sostanze organiche aromatiche, clorurate, ecc.) e inorganici (metalli, acidi, ammoniaca, aldeidi, ecc.)

 

  • Rilevamento della concentrazione di odori

 

  • Controlli ambientali di eventuali situazioni di inquinamento a seguito di interventi di bonifica, incendi, ecc.

Analisi in ambiente outdoor o esterno

Al fine di valutare il livello di inquinamento esterno, Iren Laboratori effettua campionamenti e analisi di agenti biologici presenti nell’aria, delle sostanze odorigene (prove olfattometriche), e dei contaminanti chimici dell’aria quali:

 

  • PM 10 e PM 2,5

 

  • Monossido di carbonio, ossidi di azoto, anidride solforosa

 

  • Benzene (VOC)

 

  • Ozono

 

  • Metalli (piombo, arsenico, cadmio, mercurio, nichel)

 

  • Benzo(a)pirene

Gas

Nel gas di rete e nel GPL Iren Laboratori determina la concentrazione dei composti organici solforati (tetraidrotiofene THT e tert-butilmercaptano TBM), appositamente immessi al fine di rilevare eventuali perdite. Il personale è abilitato ad analisi accreditate sia in campo che in laboratorio.

Si eseguono anche delle analisi per la determinazione del potere calorifico, delle macro e microcomponenti dei gas di discarica o dei biodigestori per il loro trattamento e per la loro messa in rete dopo processo di depurazione.

Negli impianti ad interramento controllato, inoltre, si monitora l’eventuale dispersione di biogas nel sottosuolo attraverso il monitoraggio di metano, anidride carbonica, monossido di carbonio e ossigeno.

Materiali

Per supportare i gestori nelle procedure di approvvigionamento dei materiali maggiormente strategici, Iren Laboratori ha attrezzato presso la sua sede di Piacenza un reparto di analisi dei materiali finalizzato a:

 

  • Analisi di conformità dei materiali a contatto con acqua potabile, in particolare materiali utilizzati negli acquedotti, ai sensi del DM 174/2004.

 

  • Misurare le principali caratteristiche di tubi utilizzati nelle reti di distribuzione dell’acqua e del gas al fine di certificare i lotti di materiali utilizzati nei cantieri di IRETI e finalizzati a ridurre le perdite per rottura.

 

  • Verificare la conformità degli imballaggi utilizzati nella raccolta dei rifiuti e distribuiti alla cittadinanza che utilizza i servizi di raccolta aziendali.

Amianto e fibre artificiali vetrose (FAV)

L’utilizzo di fibre asbestiformi prima e di fibre artificiali vetrose oggi nella coibentazione civile e industriale impone protocolli di monitoraggio e controllo per verificarne lo stato di conservazione, la presenza e relativa concentrazione nei manufatti e la dispersione nei luoghi di lavoro o in aria ambiente.

 

A tal fine il laboratorio AMIAT di Torino, registrato presso il Ministero della Salute nell’elenco dei Laboratori che effettuano analisi sull’amianto, effettua:

 

  • Sopralluoghi per verificare la presenza di manufatti contenenti fibre asbestiformi o FAV, e il loro stato di conservazione.

 

  • Analisi qualitative e quantitative di fibre asbestiformi in manufatti utilizzando microscopia ottica o FTIR

 

  • Campionamento e analisi di fibre in aria ambiente o aria ambiente di lavoro e relativa analisi in MOCF o SEM

 

Dei sopralluoghi di monitoraggio Iren Laboratori effettua una restituzione di quanto riscontrato con idonea relazione in grado di riassumere tutti gli elementi a supporto della valutazione del rischio amianto o FAV.