La nostra energia

 

Iren dispone di impianti termici convenzionali a scopo di integrazione e riserva per il teleriscaldamento. 

La riqualificazione energetica
degli impianti termici 

 

I sistemi datati ed obsoleti comportano un rendimento limitato con annesse perdite energetiche che implicano costi superflui ed evitabili. Per questo motivo Iren propone un servizio di riqualificazione impiantistica, gestito dalla società Iren Smart Solutions. Con un’attenta analisi energetica e rinnovando in modo mirato gli impianti di produzione dell’energia, i risparmi energetici attesi possono attestarsi a livelli significativi.

 

 

Torino

Reggio Emilia

Parma

Piacenza

Impianto Politecnico

L'impianto di integrazione e riserva Politecnico, alimentato a gas naturale, dispone di 3 generatori di vapore a tubi d’acqua, ciascuno da circa 85 MWt, dotati di recuperatori di calore dei fumi da circa 3,9 MWt. La produzione di calore per teleriscaldamento è realizzata con uno scambiatore di calore vapore saturo/acqua surriscaldata di circa 255 MWt di potenza termica.

 

 

Impianti BIT 

 

L’impianto di integrazione e riserva BIT, alimentato a gas naturale, dispone di 3 generatori di vapore a tubi d’acqua, ciascuno da circa 85 MWt con sovrapposti scambiatori di calore vapore saturo/acqua surriscaldata in cui viene prodotta l’acqua da inviare nella rete di teleriscaldamento.

 

 

Impianto Torino Nord

 

L’impianto di integrazione e riserva Torino Nord, alimentato a gas naturale, ha una potenza termica complessiva di circa 340 MWt. I 3 generatori di vapore dispongono di un unico scambiatore di calore vapore saturo/acqua surriscaldata in cui viene prodotta l’acqua da inviare nella rete di teleriscaldamento.

 

 

Impianto Moncalieri

 

L’impianto di integrazione e riserva di Moncalieri, alimentato a gas naturale, ha una potenza termica complessiva di circa 141 MWt. I 3 generatori di vapore dispongono, ciascuno, di uno scambiatore di calore vapore saturo/acqua surriscaldata in cui viene prodotta l’acqua da inviare nella rete di teleriscaldamento.

 

 

 

Impianti Rivoli e Grugliasco

 

Gli impianti di integrazione e riserva di Rivoli e Grugliasco, alimentati a gas naturale, hanno una potenza termica nominale complessiva di circa 100 MWt.

 

 

Impianto TRM

 

La stazione di scambio termico TRM utilizza il calore di recupero del termovalorizzatore di Torino, con una potenza termica nominale installata di circa 100 MWt.

 

 

Impianto via Sardegna

 

L’impianto di integrazione e riserva di Via Sardegna, alimentato a gas naturale, è composto da 4 generatori di calore (a olio diatermico) con potenza nominale di circa 16 MWt ciascuno.

 

 

Impianto RETE 1

 

La centrale termica Rete 1, avente una potenza termica complessiva di circa 26 MWt, è composta da 5 generatori di calore (3 ad acqua calda e 2 ad olio diatermico) che alimentano in parte la rete di teleriscaldamento del quartiere S. Pellegrino e in parte la rete principale cittadina. All’interno della centrale sono installati 2 gruppi frigo a compressione per la produzione di energia frigorifera da destinare al servizio del teleraffrescamento.

 

 

Impianto Pappagnocca 

 

L’impianto di integrazione e riserva Pappagnocca, alimentato a gas naturale, è costituito da 3 generatori di calore con potenza termica di circa 40 MWt complessivi.

 

 

Centrale Polo Energetico 

 

L’impianto di integrazione e riserva Polo Energetico è costituito da 4 generatori di calore con una potenza complessiva di circa 70 MWt.

 

 

Impianto via Lazio

 

L’impianto di integrazione e riserva via Lazio è composto da 4 generatori di calore aventi potenza nominale di circa 14 MW ciascuno.

 

 

Impianto BF13

 

L’impianto termico BF13, composto da 3 caldaie per una potenza termica nominale complessiva pari a circa 3,9 MWt, è a servizio dei fabbricati residenziali e commerciali adiacenti al Campus universitario.

 

 

Impianto Santa Margherita 

 

L’impianto di integrazione e riserva di Strada S. Margherita, alimentato a gas naturale, è costituito da 2 generatori di calore ad acqua surriscaldata, ciascuno da circa 20 MWt.

Impianto Diete di Roncaglia 

 

L’impianto di integrazione e riserva Diete di Roncaglia, alimentato a gas naturale, ha una potenza termica totale pari a circa 41 MWt ed è costituito da 4 caldaie di potenza complessiva pari a 13 MWt e 2 ulteriori caldaie di potenza complessiva pari a 28 MWt.

 

 

Impianto Tecnoborgo

 

La stazione di scambio termico Tecnoborgo utilizza il calore di recupero del termovalorizzatore di Piacenza, con una potenza termica nominale installata di circa 20 MWt.