Green

Aggiornamento Piano industriale@2030: sostenibilità al centro e ulteriore rafforzamento degli investimenti

5 aprile 2023

Decarbonizzazione, sviluppo delle rinnovabili, economia circolare, efficienza energetica e salvaguardia delle risorse naturali: la strategia di crescita di Iren per i prossimi otto anni si riconferma coerente con i principali macrotrend di settoreaccelera il raggiungimento di alcuni obiettivi con una rimodulazione temporale degli investimenti. 
 

In particolar modo l’indipendenza energetica, attraverso lo sviluppo di capacità rinnovabile, la salvaguardia delle risorse scarse come l’acqua e le misure necessarie a contrastare l’incremento dei prezzi delle bollette per i clienti sono diventate azioni prioritarie per il Gruppo: l’obiettivo è essere il partner di riferimento nel territorio e la prima scelta degli stakeholder per i massimi livelli di qualità del servizio offerto.

 

logo Iren su impianto Martinetto

Aggiornamento Piano industriale@2030, cosa prevede

L’aggiornamento del Piano industriale/Il Piano industriale 2023-2030 prevede un ammontare complessivo di investimenti pari a 10,5 miliardi di euro nei prossimi 8 anni, con un incremento di circa 200 milioni di euro rispetto a quanto previsto nel precedente piano per il periodo 2023-2030.

 

Quasi il 60%, pari a circa 6,1 miliardi di euro, è composto da investimenti di sviluppo, destinati a favorire la crescita dimensionale del Gruppo in relazione a crescita delle rinnovabili e degli impianti di recupero di materia, estensione delle reti di teleriscaldamento e incremento dei progetti dedicati alle comunità energetiche

Gli investimenti per crescita esterna pari al 12%, ovvero 1,2 miliardi di euro, sono destinati al consolidamento di società partecipate, alla partecipazione alle gare gas, del servizio idrico o della raccolta rifiuti in aree strategiche del Paese. Infine il restante 30%, pari a circa 3,2 miliardi di euro, è indirizzato a investimenti di mantenimento necessari per garantire la qualità del servizio. Come indicato dai numeri, i tre pilastri strategici del precedente piano si riconfermano e si ampliano:

 

  • transizione ecologica, con una progressiva decarbonizzazione di tutte le attività e il rafforzamento della leadership nell’economia circolare e nell’utilizzo sostenibile delle risorse;

 

  • territorialità, con un’estensione del perimetro nei territori di riferimento;

 

  • realizzazione delle comunità energetiche e capacità di fare sistema con il territorio, mettendo a disposizione del Paese le proprie competenze, la qualità attraverso il miglioramento delle performance e la massimizzazione dei livelli di soddisfazione dei clienti/cittadini. 

 

Sostenibilità al centro della visione strategica di Iren 

La visione strategica di Iren - riconfermata dal Piano industriale - è fortemente centrata sulla sostenibilità con la definizione di target puntuali di medio e lungo termine, in linea con gli obiettivi europei del Sustainable Development Goals. Gli impegni e i target ESG, infatti, sono sviluppati secondo le linee guida della transizione ecologica e sono articolati secondo cinque aree focus: decarbonizzazione, economia circolare, risorse idriche, città resilienti e persone.

 

L’aggiornamento del piano strategico al 2030 conferma ancora una volta l’attenzione di Iren verso i territori e verso i suoi stakeholder – ha dichiarato Luca Dal Fabbro, Presidente del Gruppo -  Il contesto energetico ci spinge a progettare il futuro tenendo presente tre componenti strategiche fondamentali: la sicurezza energetica, la competitività e, chiaramente, la sostenibilità, motore di ogni nostra singola azione. Iren nei prossimi 8 anni rafforzerà il proprio ruolo di partner di riferimento per il territorio e le pubbliche amministrazioni con l’obiettivo di irrobustire la propria presenza nelle aree storiche e ampliare i confini verso nuove aree strategiche. Ogni azione di Iren continuerà ad essere supportata da alcuni razionali fondamentali, come ad esempio il recupero delle risorse e la decarbonizzazione, facendo leva anche su nuove tecnologie e progetti fortemente innovativi.

 

Oggi, non solo confermiamo i pilastri strategici del piano, ovvero transizione ecologica, territorialità e qualità del servizio, ma siamo in grado di rafforzarli grazie ad un nuovo piano di investimenti di 10,5 miliardi di euro al 2030 – sottolinea Gianni Vittorio Armani, Amministratore Delegato e Direttore Generale del Gruppo -   Le comunità energetiche, l’eolico offshore e un’ulteriore spinta all’espansione territoriale dei servizi in concessione per aiutare a superare il gap infrastrutturale del Paese sono i tratti distintivi di questo aggiornamento di Piano, che si traduce nel raggiungimento di 3,6 GW di capacità rinnovabile gestita e una crescita dell’EBITDA a 1,9 miliardi di euro al 2030 prestando al contempo la massima attenzione al mantenimento del giudizio investment grade da parte delle agenzie di rating. Allo stesso tempo, verrà valorizzato al massimo il capitale umano grazie anche all’assunzione di circa 3.200 nuovi lavoratori che entreranno nel perimetro del Gruppo.

 

Piano Industriale Iren @2030: i risultati conseguiti

Nonostante il contesto di forte mutamento che accompagnato il biennio 2021-2022 il Gruppo è riuscito a confermare i principali indicatori previsti dal Piano industriale @2030: in questo video ripercorriamo le tappe principali e i risultati fin qui raggiunti.

 

 

L'articolo ti è piaciuto?
Iscriviti alla newsletter!

Ricevi mensilmente la newsletter Everyday direttamente su Linkedin: sarai aggiornato sulle ultime novità in tema di innovazione, economia circolare, scenari climatici e sfide legate alla sostenibilità

Potrebbe interessarti

Green
Diffondere la cultura della sostenibilità attraverso l’arte: chi sono i vincitori di “Cabine d’artista”
Annunciati i vincitori del bando, promosso da IRETI, società del Gruppo Iren, e dalla Città di Torino, per raccontare i valori e le sfide della sostenibilità per la città.
Innovazione
Iren vince il Premio Top Utility 2024
Un riconoscimento concreto dell’impegno del Gruppo nei servizi offerti ai territori e nella lungimiranza delle sue scelte strategiche.
Green
Iren e Altamin, un patto per il futuro energetico sostenibile
Sei licenze esplorative per il recupero di litio e potenzialmente di altri minerali strategici dalle salamoie geotermiche: ecco cosa prevede l’accordo.
Green
Il Gruppo Iren si aggiudica il Premio: Top Utility 2024
Giunta alla sua dodicesima edizione, Il Gruppo Iren si è aggiudicato il premio Top Utility Assoluto 2024 nell’ambito del convegno “Le utility, governare le complessità”, organizzato da ALTHESYS Strategic Consultants.
Green
Grattacielo di Reggio Emilia, conclusi i lavori di riqualificazione: la nuova vita dell’edificio simbolo
Il progetto ha riguardato interventi strutturali locali e di efficientamento energetico, nel segno della sostenibilità.
Energia
La squadra Iren corre con “Just The Woman I Am” a supporto della ricerca contro il cancro
L'obiettivo comune è raccogliere fondi per la ricerca contro il cancro attraverso una corsa/camminata di 5 km non competitiva.