Innovazione

Al via la seconda edizione di HumanAIze, il master dedicato all'innovazione digitale

8 aprile 2024

Parlare di innovazione tecnologica significa anche considerarne le implicazioni etiche, psicologiche, sociali, culturali e giuridico-istituzionali. Per questo motivo una formazione specialistica in materie tecnico-scientifiche rischia di non essere sufficiente rispetto alle sollecitazioni imposte dalle complesse sfide del futuro.

Il mercato del lavoro e il contesto socioeconomico attuale indicano la strada verso cui indirizzarsi: servono figure che facciano da “ponte” e che siano in grado di utilizzare i diversi saperi in modo complementare.

 

Da qui l’esigenza di un percorso di formazione multidisciplinare come quello offerto dal Master HumanAIze, progettato specificatamente per le persone in possesso di un titolo di laurea magistrale in discipline umanistiche, che permetta loro di valorizzare le proprie competenze integrandole con quelle tecnologiche/digitali, con un focus sull’intelligenza artificiale.

stem

Che cosa prevede HumanAlze, master universitario di II livello

Per rispondere alla richiesta di competenze multidisciplinari e per far fronte alle sfide di innovazione arriva la seconda edizione HumanAlze, master universitario di II livello.

 

Dopo il successo della prima edizione, il Politecnico di Torino e l’Università degli Studi di Torino - con il contributo di Compagnia di San Paolo -  confermano per l’anno accademico 2023-2024 una nuova collaborazione con l’associazione STEM By Women, ideatrice del progetto.

 

Scienze umane e sociali si incontrano con l’intelligenza artificiale in un percorso che mira a formare persone laureate in materie umanistiche con età inferiore a 35 anni e che desiderano integrare le proprie competenze umanistiche con quelle del mondo tecnologico e digitale.

Già lo scorso anno il Gruppo Iren aveva contribuito, insieme ad altre aziende, alla progettazione del Master. Anche per la seconda edizione Iren si conferma tra le aziende partner, offrendo supporto alla didattica e dando la propria disponibilità per il periodo di tirocinio a completamento del percorso formativo.

 

ll Master è stato pensato anche per contribuire a superare il gender gap e favorire le pari opportunità nei ruoli professionali STEM, valorizzando le capacità logiche sviluppate nei percorsi di studio a indirizzo umanistico, oggi ancora a netta prevalenza femminile.

I nuovi profili che il master vuole creare potranno operare in diversi ambiti professionali, inserendosi con successo in molteplici realtà aziendali e in particolare in team interdisciplinari.

ricerca

Struttura, contenuti e agevolazioni del master

Il Master HumanAIze adotta un approccio multidisciplinare ed è strutturato in moduli: consentirà da un lato l’apprendimento di conoscenze di base su varie tecnologie, promuovendo l’innovazione digitale attraverso l’applicazione dell’IA; dall’altro ci si focalizzerà sullo sviluppo delle soft skills.

 

Role Model, esperte ed esperti del mondo STEM e AI e professioniste e professionisti delle imprese sono il valore aggiunto del master: queste professionalità saranno fondamentali nelle attività laboratoriali. Quest’anno, ad esempio, i partecipanti e le partecipanti saranno coinvolti in una challenge per sviluppare progetti legati alla sostenibilità ambientale e sociale, all’analisi dell’impatto delle tecnologie AI e del loro contributo per raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

 

Per iscriversi al master c’è tempo fino al 29 aprile 2024. HumanAlze, che avrà inizio nel mese di maggio 2024, ha una durata complessiva di 508 ore di didattica e laboratori in aula e 350 di stage in azienda. Complessivamente saranno messe a disposizione 39 borse di studio: rispettivamente 15 borse della Compagnia di San Paolo (riservate alle partecipanti donne)  e 24 delle aziende partner (indirizzate sia a uomini che a donne) da assegnarsi in base ai dati ISEE e dal valore di 1000 euro ciascuna.

L'articolo ti è piaciuto?
Ricevi la newsletter o iscriviti al canale Whatsapp!

Ricevi mensilmente la newsletter Everyday direttamente su Linkedin o ricevi aggiornamenti settimanali su Whatsapp: sarai aggiornato sulle ultime novità in tema di innovazione, economia circolare, scenari climatici e sfide legate alla sostenibilità. 

Potrebbe interessarti

Green
Iren a Biennale Tecnologia per costruire “utopie realiste”, nel segno della sostenibilità
Il Gruppo sponsor dell’evento che mette al centro il rapporto tra tecnologia e società per costruire mondi muovi: ecco quali sono state le iniziative curate da Iren.
Green
Diffondere la cultura della sostenibilità attraverso l’arte: chi sono i vincitori di “Cabine d’artista”
Annunciati i vincitori del bando, promosso da IRETI, società del Gruppo Iren, e dalla Città di Torino, per raccontare i valori e le sfide della sostenibilità per la città.
Green
Iren vince il Premio Top Utility 2024
Un riconoscimento concreto dell’impegno del Gruppo nei servizi offerti ai territori e nella lungimiranza delle sue scelte strategiche.
Green
Iren e Altamin, un patto per il futuro energetico sostenibile
Sei licenze esplorative per il recupero di litio e potenzialmente di altri minerali strategici dalle salamoie geotermiche: ecco cosa prevede l’accordo.
Green
Il Gruppo Iren si aggiudica il Premio: Top Utility 2024
Giunta alla sua dodicesima edizione, Il Gruppo Iren si è aggiudicato il premio Top Utility Assoluto 2024 nell’ambito del convegno “Le utility, governare le complessità”, organizzato da ALTHESYS Strategic Consultants.
Green
Grattacielo di Reggio Emilia, conclusi i lavori di riqualificazione: la nuova vita dell’edificio simbolo
Il progetto ha riguardato interventi strutturali locali e di efficientamento energetico, nel segno della sostenibilità.