Green

Settimana europea per la riduzione dei rifiuti, Iren lancia un quiz online e promuove attività sui territori

22 novembre 2023

Promuovere  azioni di sensibilizzazione sulla sostenibilità e sulla corretta gestione dei rifiuti: con questo obiettivo nasce la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (SERR), quest’anno alla 15esima edizione e prevista dal 18 al 26 novembre. Ecco quali sono le attività in programma e le iniziative intraprese dal Gruppo Iren.

 

Che cos’è a chi si rivolge la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti

La Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti si sviluppa all’interno del Programma LIFE+ della Commissione Europea con la mission di sensibilizzare le istituzioni, i consumatori e tutti gli altri stakeholder circa le strategie e le politiche di prevenzione dei rifiuti messe in atto dall’Unione Europea e che gli Stati membri devono perseguire, anche alla luce delle recenti disposizioni normative (direttiva quadro sui rifiuti, 2008/98/CE).

 

La SERR è strutturata come una capillare campagna di comunicazione ambientale che parte dal basso e coinvolge una vasta gamma di pubblico. L’obiettivo è promuovere, tra i cittadini, una maggiore consapevolezza sulle eccessive quantità di rifiuti prodotti e sulla necessità di ridurli drasticamente. In particolare, è possibile individuare cinque categorie di partecipanti alla settimana: cittadini, imprese, istituti di istruzione, amministrazioni pubbliche e associazioni.

 

Rifiuti da imballaggio: il tema di questa edizione

Questa Settimana si focalizzerà sui rifiuti da imballaggio: l’obiettivo è aumentare la consapevolezza sull’impatto ambientale del packaging e stimolare il cambiamento attraverso azioni concrete.

 

È la seconda volta che la SERR si concentra sul packaging (la prima volta è stata nel 2016). Nonostante siano passati 7 anni, il tema degli imballaggi continua a essere fondamentale, soprattutto considerando l’aumento del settore dell’e-commerce e l’impatto dei rifiuti prodotti. 

 

La produzione totale di rifiuti di imballaggio nell'UE, infatti, è passata da 66 milioni di tonnellate nel 2009 a 78,5 milioni di tonnellate nel 2019 (circa 173 kg per abitante).

Ma qual è il ciclo di questo tipo di rifiuti? Una volta che gli imballaggi diventano rifiuti, vengono suddivisi tra rifiuti di imballaggio riciclabili e non riciclabili. Purtroppo, però una quantità rilevante di rifiuti riciclabili finisce comunque in discarica (ciò è causato dalla mancanza di infrastrutture idonee e dalla non redditività del processo di riciclaggio). Inoltre, una parte non viene nemmeno raccolta, ciò determina conseguenze sull'ambiente. Per questo motivo l’iniziativa punta a focalizzare l’attenzione sul tema. 

 

“E tu quanto sei ECO?”, il quiz lanciato dal Gruppo Iren

In occasione della SERR, il Gruppo Iren ha realizzato il quiz “Quanto sei ECO?: 15 domande su economia circolare, raccolta differenziata e transizione ecologica a cui rispondere per testare la propria conoscenza sull’ambiente e scoprire se e come prendersene cura.

 

Le domande puntano a far riflettere sulle proprie abitudini di consumo e sul modo in cui ci si approccia al riuso e riciclo. Si passa da domande che fanno riferimento alle azioni quotidiane - come per esempio “Dove butti l’olio usato?” o “Come ricicli i farmaci scaduti?” - a interrogativi più complessi che hanno a che fare con gli impianti di riciclo - “Che cos’è un termovalorizzatore?” oppure “Cosa fa un biodigestore?”. Il quiz, oltre a far capire quanto si è esperti di raccolta differenziata, spinge ad approfondire e mettere in dubbio i propri comportamenti così da migliorarli nel segno della sostenibilità.

 

Quali sono i risultati? Due le opzioni possibili: chi si sottopone al quiz, infatti, potrebbe essere un “eco-modello - Tu non hai dubbi: ogni rifiuto al suo posto e hai la risposta giusta per ogni domanda” oppure un “eco-distratto - Sappiamo che puoi fare di meglio per prenderti cura dell’ambiente”. Non è mai troppo tardi per mettersi alla prova.

 

Le attività di Iren sui territori

Le attività di sensibilizzazione nell’ambito della SERR per Iren partono dai territori in cui opera, parte attiva e fondamentale nell’ottica di creazione di consapevolezza nel ciclo dei rifiuti. Per questo tra il 18 e il 26 novembre sono state organizzate diverse attività e iniziative promosse del Gruppo Iren e in collaborazione con soggetti locali e nazionali:

  • La Spezia: il 22 novembre Acam Ambiente, in collaborazione con Eduiren, donerà il pesce mangia plastica Ciruzzo - per sensibilizzare sul problema dell'inquinamento da plastica - agli alunni dell'Istituto Comprensivo di Riccò del Golfo, miglior comune rifiuti free della Liguria e nella top ten dei comuni ricicloni stilata da Legambiente. Inoltre, a La Spezia avrà luogo “Diamo una scossa alla raccolta differenziata”: in tutte le sedi Iren della provincia della Spezia verranno posizionati dei contenitori per la raccolta dei RAEE.



  • Reggio Emilia: il Museo dell’Agricoltura e del Mondo Rurale di San Martino in Rio propone un percorso tematico sugli “Imballaggi di ieri e di oggi” per mettere a confronto gli oggetti utilizzati dai contadini di una volta per raccogliere, contenere e conservare con i rifiuti che produciamo oggi. Dal 4 novembre al 17 dicembre 2023 nelle sale espositive della Rocca Estense di San Martino in Rio saranno esposti i reperti del progetto Archeoplastica, il museo degli antichi rifiuti arrivati dal mare. Questa iniziativa è realizzata nell’ambito del progetto “Museo della sostenibilità 2023” in collaborazione con Eduiren e con il contributo di Iren. Durante la SERR inizia anche un periodo di intenso lavoro di approfondimento sul tema della fast fashion e del riuso con l’Istituto Superiore “P.Gobetti” di Scandiano (RE). Il CEAS Terre Reggiane Tresinaro Secchia, in collaborazione con Eduiren e Humana Onlus, coinvolgerà 5 classi della scuola in un percorso guidato che si concluderà con uno swap party (un evento in cui i partecipanti portano abiti e accessori in buone condizioni che non utilizzano e li scambiano con gli oggetti degli altri partecipanti) completamente gestito dagli studenti.



  • Parma: in occasione della SERR verranno svolti degli incontri dedicati al tema rifiuti che avranno l’intento di presentare e far scoprire ai ragazzi sia il tema “rifiuti” in maniera generica, sia attraverso approfondimenti dedicati a frazioni merceologiche specifiche quali il vetro, la plastica, l'alluminio, la carta, l’acciaio e il tetrapak. L’iniziativa e i contenuti sono realizzati da Giocampus Green (progetto di educazione alla sostenibilità dedicato alle Scuole Secondarie di Primo grado che coinvolge le scuole della città di Parma) grazie alla collaborazione scientifica di Arpae, Cial, Corepla, Coreve, Eduiren e Ricrea.



  • Torino: Amiat Gruppo Iren ed Erion WEEE con l’iniziativa “Riciclare i RAEE è una bella storia!” promuovono buone pratiche per il corretto riciclo dei RAEE.
    Dal 16 al 27 novembre, 11 scuole torinesi, saranno protagoniste di una raccolta speciale di piccoli RAEE. Le stesse scuole, nel mese di ottobre, sono state coinvolte in un percorso di formazione e sensibilizzazione organizzato e gestito da Erion WEEE insieme a Eduiren.

 

Dall’interattività del quiz alla vita quotidiana dei territori, il Gruppo Iren investe in creatività per promuovere iniziative in linea con l’obiettivo principale: sensibilizzare i cittadini sulla gestione corretta dei rifiuti e la loro riduzione a monte.

L'articolo ti è piaciuto?
Iscriviti alla newsletter!

Ricevi mensilmente la newsletter Everyday direttamente su Linkedin: sarai aggiornato sulle ultime novità in tema di innovazione, economia circolare, scenari climatici e sfide legate alla sostenibilità

Potrebbe interessarti

Innovazione

App Iren Ambiente, sostenibilità a portata di tap

Tutti i servizi e le funzionalità dell’app che consente di mettere in atto la sostenibilità nelle azioni quotidiane.
Energia

K.EY Energy 2024

Il Gruppo Iren sarà presente dal 28 febbraio al 1 marzo 2024 a K.EY Energy con uno stand dedicato e un palinsesto di incontri per parlare di soluzioni integrate per l’efficienza energetica e le energie rinnovabili.
Green

Iren partner di TEDxReggioEmilia Salon: con la rassegna “Terra” la sostenibilità è al centro

Tre eventi inediti si terranno nel Biodigestore FORSU Iren di Reggio Emilia, ecco gli appuntamenti.
Energia

Passaggio al mercato libero, la campagna di Iren Luce, Gas & Servizi

Scegliere secondo i propri bisogni e farlo con consapevolezza è l’obiettivo che muove l’iniziativa.
Innovazione

Iren Smart Solutions illumina il domani sostenibile: efficiente riqualificazione energetica per le palestre reggiane

L’operazione migliorerà l'efficienza energetica delle strutture e alleggerirà i costi energetici per le società sportive attive sul territorio.
Innovazione

Iren Green Generation realizza un nuovo parco fotovoltaico a Tuscania: un altro passo verso la sostenibilità energetica

Il parco fotovoltaico, esteso su oltre 22 ettari di territorio, garantisce una produzione di energia rinnovabile di 28 GWh/anno.