Energia

Iren inaugura a Ferrandina il più grande parco fotovoltaico della Basilicata

28 settembre 2023

È il parco fotovoltaico più grande della Basilicata: il nuovo impianto Iren, acquisito attraverso Iren Green Generation, società del Gruppo dedicata allo sviluppo delle rinnovabili, è stato inaugurato lo scorso 26 settembre e – già in esercizio da luglio – ha una potenza di 30 MW: dopo le recenti acquisizioni in Sicilia, il Guppo Iren  continua a investire nella produzione rinnovabile di energia, come indicato dagli obiettivi del Piano Industriale, mettendo a segno anche lo sviluppo di due nuovi impianti fotovoltaici nei territori comunali di Ferrandina, in provincia di Matera.

 

Come è strutturato il nuovo parco fotovoltaico Iren in Basilicata

Il parco fotovoltaico, che sorge su una superficie di 37 ettari, è composto da due impianti, rispettivamente da 10 MWp e 20 MWp e – con 55 mila pannelli - raggiunge una produzione annuale di 50 GWh, pari al consumo medio di elettricità di 18 mila famiglie.

 

I pannelli sono installati su strutture ad inseguimento solare, mono-assiali, che permettono di ottimizzare l’irraggiamento e massimizzare la produzione energetica.

  

Completano l’impianto 122 inverter, 8 cabine di trasformazione e conversione in media tensione e un cavidotto di 16 Km, che permettono di trasformare l’energia solare in energia elettrica. 

 

inaugurazione ferrandina

Per la realizzazione del nuovo parco sono stati impiegati fino a 100 lavoratori, un esempio concreto di collaborazione e sinergia fra azienda, enti e stakeholder locali a vantaggio dello sviluppo e della crescita economica del territorio.

 

“Il parco fotovoltaico di Ferrandina conferma l’impegno di Iren per la transizione energetica, con l’obiettivo di installare 2,5 GW di nuova potenza rinnovabile entro il 2030, così come definito all’interno del Piano Industriale del Gruppo”, commenta Giuseppe Bergesio, amministratore delegato di Iren Energia, che prosegue: “Si tratta di un progetto strategico che si inserisce in una roadmap di impianti rinnovabili già realizzati o in via di realizzazione in diverse regioni d’Italia e pari, ad oggi, a 210 MWp”.

 

 

inaugurazione ferrandina

In linea con le parole di Bergesio anche il punto di vista del Sindaco di Ferrandina, Carmine Lisanti: “Favorire l’introduzione sul territorio comunale di fonti di energia rinnovabili (fotovoltaico ed eolico), e in generale di vettori energetici decarbonizzati, nonché di sistemi diffusi di autoproduzione elettrica, attraverso la creazione di Comunità Energetiche Rinnovabili rimane un obiettivo strategico di questa Amministrazione Comunale. Tali investimenti garantiscono energia pulita e rinnovabile, riducendo le emissioni e l'inquinamento, stimolano l'occupazione locale e promuovono l'innovazione, contribuendo alla sostenibilità energetica e ambientale”.

 

Aumentare la produzione di energia rinnovabile, un vantaggio per il Paese 

Aumentare la produzione di energia rinnovabile grazie all’installazione di nuovi impianti è un obiettivo strategico per Iren e riveste anche un valore rilevante per l’intero Paese nell’ottica di riduzione della dipendenza da fonti fossili e come azione concreta per ridurre le emissioni inquinanti.

 

Come riportato in uno studio della Camera dei deputati su “Politiche pubbliche italiane e le fonti rinnovabili”, a dicembre 2019 l’Italia ha adottato il Piano Nazionale Integrato per l’Energia e il Clima (PNIEC) che specifica gli obiettivi di incremento della quota di energia da fonte rinnovabile sul totale dei consumi per ciascun settore (elettrico, termico, trasporti), in modo da conseguire l’obiettivo nazionale complessivo del 30% di consumi finali lordi di energia soddisfatti da fonti rinnovabili nel 2030.

 

Rispetto alle traiettorie indicate dal PNIEC, i dati riferiti agli ultimi anni indicano una crescita della percentuale di consumi energetici coperti da fonti rinnovabili: la potenza installata e la produzione di energia eolica e fotovoltaica sono cresciute significativamente, ma i traguardi posti al 2030 richiedono un’accelerazione. Investire su nuovi impianti permette di farlo e il Gruppo Iren, incrementando gli impianti dedicati alla produzione di energia rinnovabile, lo dimostra.

 

L'articolo ti è piaciuto?
Iscriviti alla newsletter!

Ricevi mensilmente la newsletter Everyday direttamente su Linkedin: sarai aggiornato sulle ultime novità in tema di innovazione, economia circolare, scenari climatici e sfide legate alla sostenibilità

Potrebbe interessarti

Green
Iren a Biennale Tecnologia per costruire “utopie realiste”, nel segno della sostenibilità
Il Gruppo sponsor dell’evento che mette al centro il rapporto tra tecnologia e società per costruire mondi muovi: ecco quali sono state le iniziative curate da Iren.
Green
Diffondere la cultura della sostenibilità attraverso l’arte: chi sono i vincitori di “Cabine d’artista”
Annunciati i vincitori del bando, promosso da IRETI, società del Gruppo Iren, e dalla Città di Torino, per raccontare i valori e le sfide della sostenibilità per la città.
Green
Iren vince il Premio Top Utility 2024
Un riconoscimento concreto dell’impegno del Gruppo nei servizi offerti ai territori e nella lungimiranza delle sue scelte strategiche.
Green
Iren e Altamin, un patto per il futuro energetico sostenibile
Sei licenze esplorative per il recupero di litio e potenzialmente di altri minerali strategici dalle salamoie geotermiche: ecco cosa prevede l’accordo.
Green
Il Gruppo Iren si aggiudica il Premio: Top Utility 2024
Giunta alla sua dodicesima edizione, Il Gruppo Iren si è aggiudicato il premio Top Utility Assoluto 2024 nell’ambito del convegno “Le utility, governare le complessità”, organizzato da ALTHESYS Strategic Consultants.
Green
Grattacielo di Reggio Emilia, conclusi i lavori di riqualificazione: la nuova vita dell’edificio simbolo
Il progetto ha riguardato interventi strutturali locali e di efficientamento energetico, nel segno della sostenibilità.