Green

Reti intelligenti, Iren e i progetti europei per valorizzare le smart grid

28 febbraio 2023

Le smart grid rispondono alla crescente esigenza di maggiore flessibilità, sicurezza e resilienza della rete elettrica e nascono proprio per ottimizzare la distribuzione dell’energia e favorire il processo di decarbonizzazione: obiettivi che Iren persegue nei suoi servizi e che coinvolgono i progetti di innovazione e sviluppo in cui il Gruppo investe.

 

Tra questi spiccano diverse iniziative europee che si focalizzano proprio sulle smart grid con l’obiettivo di garantire una maggiore flessibilità energetica: ecco quali sono e in che ambito d’azione intervengono.

 

Valorizzare le smart grid, i progetti Iren

Il crescente interesse verso lo sviluppo di reti intelligenti nel panorama nazionale e internazionale ha indirizzato il Gruppo Iren a partecipare a diversi progetti europei inerenti al tema delle smart grid:

 

  • il progetto Horizon Europe FLEXCHESS studia l’integrazione di sorgenti di flessibilità della domanda all’interno di reti elettriche caratterizzate da sorgenti intermittenti e non prevedibili come le rinnovabili. L’iniziativa ha l’obiettivo di investigare l’utilizzo di soluzioni di Demand Response e Demand Side Management per massimizzare la quota di rinnovabili in ambiente urbano e testare tecnologie diverse in grado di fornire flessibilità a livello locale (distribuzione e Comunità Energetiche) e sistemico (trasmissione). Il Gruppo Iren lavorerà principalmente sul pilota italiano individuato nella città di Torino, per studiare le potenzialità di un Virtual Energy Storage System (VESS) e indagare le opportunità di bilanciamento di reti.

 

  •  Il progetto Horizon Europe 5GSOLUTIONS sperimenterà le potenzialità e i limiti della rete 5G in ambito Smart Energy. L’obiettivo è valutare i benefici relativi all’integrazione e allo sfruttamento della rete 5G nei casi d’uso del Demand Side Management a livello di edificio e di Smart Charging delle flotte di veicoli elettrici.

 

  • Il progetto Horizon Europe DATACELLAR ha come finalità lo sviluppo di una piattaforma (Data Space) collettore di dati provenienti da diversi attori operanti nel settore delle comunità energetiche, al fine di consentire nuovi modelli di business connessi all’interscambio di dati. La piattaforma e i suoi servizi verranno testati in nove piloti europei, tra cui una comunità energetica di Torino e una comunità energetica rurale in Valle d’Aosta.

 

 

Perché le smart grid sono “reti intelligenti”

 

La scelta di sperimentare nuovi progetti nell’ambito smart grid significa agevolare l’innovazione: le reti intelligenti, infatti, sono tali perché grazie alle tecnologie digitali consentono una comunicazione bidirezionale tra l’utility e i suoi clienti.

 

In questo modo la rete elettrica non è più solo un canale per trasmettere e distribuire energia dalle grandi centrali ai clienti finali ma diventa rete intelligente che crea una macro rete comune in grado di far interagire produttori e consumatori; determinare in anticipo le richieste di consumo; adattare con flessibilità la produzione e il consumo di energia elettrica.

 

Una gestione più intelligente dell’energia elettrica, in linea con il paradigma dello sviluppo sostenibile: conoscere nel dettaglio e in tempo reale i consumi dei vari utenti permette di distribuire meglio le risorse. Ad esempio, se si dovesse presentare un potenziale sovraccarico energetico, l’energia potrà essere redistribuita in altre zone in base alla domanda elettrica effettiva ed evitando così eventuali interruzioni di fornitura o altre tipologie di disservizi. Anche l’utente trae benefici dalle smart grid, beneficiando dell’opportunità di gestire in modo autonomo l’erogazione dell’elettricità. Flessibilità, gestione autonoma e massima efficienza nell’utilizzo delle risorse: ecco perché sperimentare oggi nell’ambito delle reti intelligenti significa accompagnare e accelerare il passaggio verso il domani sostenibile.

Potrebbe interessarti

Green

Imprese come acceleratori dello sviluppo sostenibile: le strategie vincenti

Le aziende sempre più etiche che contribuiscono al raggiungimento della neutralità climatica: ecco di cosa c’è bisogno.
Green

Che cos’è la Just Transition e come diventa parte integrante di un'azienda

Lo sviluppo sostenibile non deve creare nuove disuguaglianze ma essere giusto e inclusivo: ecco cosa prevede la Just Transition.
Green

Sviluppo sostenibile: le sfide Esg di Iren per il 2023

Dodici temi proposti da Iren, in linea con l’Agenda 2030, tra cui individuare quelli più urgenti e strategici per imprese, istituzioni, mondo della ricerca.
Green

ESG Challenge: premiate a Genova le migliori tesi sulla sostenibilità

Un dialogo aperto tra mondo accademico, economico e istituzionale per dare forma al domani sostenibile e premiare le proposte dei giovani talenti.
Rinnovabili

Di cosa si è discusso alla Cop27, la Conferenza delle parti sul clima tenutasi in Egitto

Quali erano i presupposti da cui COP27 partiva e quali gli esiti raggiunti dal vertice internazionale sul cambiamento climatico.
Green

Smart grid, come funziona la rete elettrica intelligente

Incoraggia la produzione di energia pulita e agevola la gestione dei consumi energetici: ecco tutti i vantaggi della rete intelligente.