Green

La prima assemblea del 2024 del Cluster Greentech nella sede del Gruppo Iren

23 gennaio 2024

Si è conclusa con la visita all’impianto di biodigestione FORSU di Gavassa la prima assemblea 2024 del Clust-ER Greentech, svoltasi presso la sede del Gruppo Iren di Reggio Emilia.
Il Clust-ER Greentech è un’associazione che riunisce 117 soci, tra imprese, centri di ricerca ed enti di formazione provenienti dall'Emilia-Romagna e non solo. L’obiettivo è stimolare la collaborazione e l’open innovation, negli ambiti dell’energia e dello sviluppo sostenibile della strategia regionale. In una mattinata di networking l’assemblea è stata l’occasione per mostrare ai soci i risultati e le attività del Clust-ER e gli obiettivi per l’anno appena iniziato. Si è parlato poi dell’assetto del Clust-ER e della revisione dei manifesti delle Value Chains, i due grandi filoni tematici sui quali si sviluppa il lavoro di Greentech. 

Questa realtà riunisce soggetti molto diversi tra loro e l’adozione di policy, procedure e strumenti condivisi, è una necessità comune in grado di facilitare e migliorare il lavoro di tutti.  

Soluzioni innovative nel piano d’azioni previsto

Le attività del Clust-ER Greentech

Sebbene nati tutti da una stessa necessità, i Clust-ER hanno modi di procedere distinti, Greentech sviluppa le attività attraverso diversi gruppi di lavoro.
Nel corso dell’assemblea, si è parlato di:

  • Idrogeno e Power-to-gas
  • Qualità dell’Aria Indoor
  • Economia Circolare, articolato nei due tavoli di lavoro “Sharing Economy & Energy”, che si occupa di CER-Comunità Energetiche RInnovabili, e “Gestione sostenibile della risorsa idrica”
  • Agrivoltaico sostenibile. 

L’assemblea è stata anche l’occasione per raccontare in dettaglio i progetti europei che coinvolgono il Clust-ER Greentech: H2Global, progetto sull’idrogeno in fase di conclusione; Exceed, sul tema della formazione professionale per sostenere l’innovazione verde e la competitività sostenibile del settore manifatturiero avanzato, che invece è appena partito; i due progetti sulla cattura e stoccaggio dell’anidride carbonica HERCCULES e ENCASE.

Nel corso della mattinata c’è stato spazio anche per un’attività interattiva, un sondaggio preparato con l’obiettivo di raccogliere feedback e spunti dai soci sulle attività di internazionalizzazione passate e future del Clust-ER. Greentech infatti svolge ogni anno numerose missioni in vari paesi, attraverso progetti internazionali, ma grazie anche a fondi che la Regione Emilia-Romagna dedica all’internazionalizzazione del Clust-ER. 

L'articolo ti è piaciuto?
Iscriviti alla newsletter!

Ricevi mensilmente la newsletter Everyday direttamente su Linkedin: sarai aggiornato sulle ultime novità in tema di innovazione, economia circolare, scenari climatici e sfide legate alla sostenibilità

Potrebbe interessarti

Green
Diffondere la cultura della sostenibilità attraverso l’arte: chi sono i vincitori di “Cabine d’artista”
Annunciati i vincitori del bando, promosso da IRETI, società del Gruppo Iren, e dalla Città di Torino, per raccontare i valori e le sfide della sostenibilità per la città.
Innovazione
Iren vince il Premio Top Utility 2024
Un riconoscimento concreto dell’impegno del Gruppo nei servizi offerti ai territori e nella lungimiranza delle sue scelte strategiche.
Green
Iren e Altamin, un patto per il futuro energetico sostenibile
Sei licenze esplorative per il recupero di litio e potenzialmente di altri minerali strategici dalle salamoie geotermiche: ecco cosa prevede l’accordo.
Green
Il Gruppo Iren si aggiudica il Premio: Top Utility 2024
Giunta alla sua dodicesima edizione, Il Gruppo Iren si è aggiudicato il premio Top Utility Assoluto 2024 nell’ambito del convegno “Le utility, governare le complessità”, organizzato da ALTHESYS Strategic Consultants.
Green
Grattacielo di Reggio Emilia, conclusi i lavori di riqualificazione: la nuova vita dell’edificio simbolo
Il progetto ha riguardato interventi strutturali locali e di efficientamento energetico, nel segno della sostenibilità.
Energia
La squadra Iren corre con “Just The Woman I Am” a supporto della ricerca contro il cancro
L'obiettivo comune è raccogliere fondi per la ricerca contro il cancro attraverso una corsa/camminata di 5 km non competitiva.