Green

Iren e Hiro Robotics vincono il Premio Smau Innovazione: robotica e intelligenza artificiale per trattare vecchie tv

16 novembre 2022

Competenze che lavorano in sinergia, guidate dall’innovazione: queste le carte vincenti che permettono alle aziende di rispondere alle sfide dello sviluppo sostenibile in modo efficace e flessibile.  Smau è la piattaforma indipendente e dinamica che, grazie ai suoi tanti eventi, raccoglie attorno a sé le imprese e startup che fanno la differenza in termini di innovazione.
 

Il Premio Innovazione Smau nasce proprio con l’obiettivo di riconoscere e celebrare le aziende più virtuose: a vincere il riconoscimento 2022 è il Gruppo Iren per il progetto di trattamento di vecchi monitor e tv realizzato nell’impianto Amiat di Volpiano (TO) in collaborazione con la start up Hiro Robotics. Ecco di cosa si tratta.

 

Iren e Hiro Robotics, insieme per trattare i rifiuti in modo innovativo

Il progetto premiato da Smau è stato sviluppato nell’ambito del programma di Corporate Venture Iren UP e in collaborazione con Hiro Robotics, società specializzata in sistemi di robotica. La consapevolezza da cui il progetto è partito, come spiegano i founder della start up, è la necessità di valorizzare al massimo il recupero delle materie nobili dai rifiuti così da aumentare i quantitativi di scarti recuperati.
 

Come farlo? Usando la robotica e l’intelligenza artificiale.

Grazie all’uso dei robot collaborativi il processo di trattamento dei RAEE (rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche) diventa più veloce e permette di destinare maggiori quantità di rifiuti al riciclo rendendo così gli operatori più liberi per dedicarsi ad altre linee di trattamento.

A trarne beneficio, in particolare, lo smaltimento e stoccaggio dei televisori e dei monitor: grazie a un sistema di visione intelligente e all’uso dell’intelligenza artificiale i robot riconoscono e memorizzano le procedure per lo smontaggio degli apparecchi, migliorando progressivamente le performance.

Il progetto, avviato in via sperimentale nel 2020, è diventato operativo all’interno dell’impianto Amiat di Volpiano nella primavera del 2022: oltre al riciclo permette di recuperare anche materiali di valore, compresi i metalli preziosi, contenuti all’interno degli apparecchi.

 

Iren e la collaborazione virtuosa con le start-up

Il progetto, avviato in via sperimentale nel 2020, è diventato operativo all’interno dell’impianto Amiat di Volpiano nella primavera del 2022: oltre al riciclo permette di recuperare anche materiali di valore, compresi i metalli preziosi, contenuti all’interno degli apparecchi.

L’innovazione “deve transitare per le imprese consolidate” per avere impatto sulla società e mostrare i suoi benefici. È questo il pensiero di Smau condiviso dal Gruppo Iren che gestisce i processi di innovazione attraverso un modello di Open Innovation, fondato sulla continua contaminazione di idee, competenze e risorse aziendali al fine di generare vantaggi non soltanto per le imprese, ma per tutto il suo ecosistema. Attraverso il programma IrenUp il Gruppo è entrato in contatto con oltre 2200 startup, tra cui anche Hiro Robotics scelta come partner tecnologico per la sperimentazione nell’impianto di Volpiano.

Grazie all'introduzione della soluzione robotica, è stato possibile migliorare le performance del sistema, con benefici economici e ambientali.

 

Enrico Pochettino, Direttore Innovazione di Iren

Il Premio Smau Innovazione 2022, dunque, è il riconoscimento “della collaborazione virtuosa tra azienda e start-up, della sinergia e dello scambio di know-how, idee e competenze, che permettono di accelerare i processi di innovazione”.

Potrebbe interessarti

Acqua

Che cos'è e a cosa serve un finanziamento Water Footprint: Iren prima in Italia a sottoscriverlo

Una nuova linea di credito da 50 milioni di euro, della durata di 5 anni, volta a migliorare l’uso sostenibile dell’acqua.
Rinnovabili

Idrogeno verde, vettore chiave per la transizione ecologica: quali sono i campi di applicazione e i vantaggi previsti

Protagonista indiscusso della decarbonizzazione, il vettore verde si presta nel breve futuro a rivoluzionare molti settori: dall’industria ai trasporti.
Energia

Il ruolo centrale delle rinnovabili per affrontare la crisi energetica

La transizione ecologica verso le rinnovabili è la strada più virtuosa per rendere l’Europa autosufficiente dal punto di vista energetico, evitando la fluttuazione dei prezzi: ecco perché.
Acqua

Circular water: il modello di gestione che valorizza la risorsa idrica e contrasta l'emergenza siccità

Un nuovo paradigma che punta a valorizzare l’acqua e attuare un’azione di contrasto al calo delle risorse.
Green

Green jobs: cosa sono e perché sono fondamentali per costruire il domani sostenibile

Il mercato del lavoro si trasforma e nuove professioni diventano sempre più centrali per lo sviluppo sostenibile.
Green

Crediti di carbonio: come funzionano i token per azzerare la produzione di gas serra

Investire in progetti green permette di compensare le emissioni di CO2: uno strumento valido e innovativo per aiutare le aziende a raggiungere la carbon neutrality.