Green

Mobilità sostenibile: in arrivo la prima auto elettrica al mondo alimentata dai pannelli solari

20 luglio 2022

 

Muoversi in modo più ecologico e green per ridurre l’impatto ambientale dei trasporti: con questo obiettivo il settore della mobilità sta cambiando volto diventando non solo più sostenibile ma anche più smart.

 

Le auto elettriche sono ormai disponibili in diversi prototipi e nuove soluzioni di trasporto stanno nascendo dall’unione tra tecnologia e innovazione: dal prossimo novembre il mercato dell’e-mobility è pronto a essere rivoluzionato con la prima auto elettrica al mondo alimentata unicamente dall’energia solare. Si chiama Lightyear 0 e, dopo uno sviluppo durato ben sei anni, è pronta per essere presentata al mondo: ecco come funziona.

 

Auto elettrica con pannelli solari: come è fatta e cosa cambia

Lightyear è una start-up olandese nata proprio con lo scopo di produrre in serie una vettura elettrica che potesse implementare l’utilizzo dei pannelli solari per muoversi. La Lightyear 0 è stata presentata per la prima volta nel 2019 e si appresta finalmente a essere realizzata in una tiratura limitata di soli 946 esemplari. 

 

 

La nuova auto è in grado di effettuare gli spostamenti alimentandosi solo con i raggi del sole grazie ai pannelli solari disposti sul tettuccio e sul cofano per una superficie d’azione di cinque metri quadrati. Questi danno alla Lightyear 0 la possibilità di ricaricarsi utilizzando l’energia solare e, in estate, coprire completamente il tragitto medio di lavoro. Non solo nella modalità di “macinare” chilometri: Lightyear 0 è sostenibile anche nei materiali che la compongono. Quelli impiegati per la sua costruzione sono riciclati, vegetali e non inquinanti. La tappezzeria è prodotta a partire da bottiglie di plastica, il rivestimento dei sedili è in pelle vegana, mentre gli elementi decorativi sono costituiti da legno trattato in maniera sostenibile. Dalla modalità di ricarica alla sua composizione: l’innovativa auto elettrica rappresenta una vera rivoluzione nell’universo della mobilità sostenibile e consente di mettere a segno ulteriori passi avanti verso la transizione ecologica.

Lightyear è una start-up olandese nata con lo scopo di produrre in serie una vettura elettrica che potesse implementare l’utilizzo dei pannelli solari per muoversi. 

Come funziona Lightyear 0

La prima macchina elettrica al mondo a muoversi solo grazie all’energia pulita del sole permette di percorrere fino a 70 chilometri al giorno: prendendo in considerazione un intero anno, si possono ottenere – a seconda anche del clima – tra i 5000 e gli 11000 km di autonomia.

Non solo: l’auto è stata progettata per poter continuare a percorre chilometri su gomma grazie alla ricarica elettrica. Quando le celle solari esauriscono la scorta di energia, infatti, si innesca la ricarica effettuata presso le colonnine: un sistema a doppio filo che non si discosta dalla sostenibilità del funzionamento di Lightyear 0 e garantisce ai passeggeri un’autonomia di 560 chilometri.

 

I dati sull’efficienza variano in base alle località in cui si effettuano gli spostamenti. Nei Paesi più soleggiati come il Portogallo il test sull’efficienza è stato molto più alto rispetto a un territorio uggioso come quello dei Paesi Bassi: qui i chilometri percorribili con le sole celle solari sono circa 35. In Portogallo, invece, le prestazioni sono più che triplicate: in sette mesi Lightyear 0 ha percorso mille chilometri senza bisogno di essere ricaricata.

 

L’obiettivo della start up olandese che ha creato l’innovativa auto è chiaro: investire sull’utilizzo dei pannelli solari per ridurre la capienza delle batterie e limitare il loro impatto ambientale. Lo spiega bene Lex Hoefsloot, co-fondatore e CEO: 

 

Le auto elettriche sono un passo nella giusta direzione: entro il 2030 possiamo aspettarci 84 milioni di veicoli elettrici sulle strade della sola Europa.

 

 

Lex Hoefsloot, co-fondatore e CEO 

 

"Per ridurre al minimo la ricarica della spina e massimizzare l’autonomia, la strategia del settore, finora, è stata quella di aggiungere batterie. La nostra strategia ribalta questo approccio. Lightyear 0 offre più autonomia con meno batteria, riducendo il peso e le emissioni di CO₂ per veicolo”, Lex Hoefsloot, co-fondatore e CEO.

Potrebbe interessarti

Green

Imprese come acceleratori dello sviluppo sostenibile: le strategie vincenti

Le aziende sempre più etiche che contribuiscono al raggiungimento della neutralità climatica: ecco di cosa c’è bisogno.
Green

Che cos’è la Just Transition e come diventa parte integrante di un'azienda

Lo sviluppo sostenibile non deve creare nuove disuguaglianze ma essere giusto e inclusivo: ecco cosa prevede la Just Transition.
Green

Sviluppo sostenibile: le sfide Esg di Iren per il 2023

Dodici temi proposti da Iren, in linea con l’Agenda 2030, tra cui individuare quelli più urgenti e strategici per imprese, istituzioni, mondo della ricerca.
Green

ESG Challenge: premiate a Genova le migliori tesi sulla sostenibilità

Un dialogo aperto tra mondo accademico, economico e istituzionale per dare forma al domani sostenibile e premiare le proposte dei giovani talenti.
Rinnovabili

Di cosa si è discusso alla Cop27, la Conferenza delle parti sul clima tenutasi in Egitto

Quali erano i presupposti da cui COP27 partiva e quali gli esiti raggiunti dal vertice internazionale sul cambiamento climatico.
Acqua

Che cos'è e a cosa serve un finanziamento Water Footprint: Iren prima in Italia a sottoscriverlo

Una nuova linea di credito da 50 milioni di euro, della durata di 5 anni, volta a migliorare l’uso sostenibile dell’acqua.