Green

Iren partner di Siena Awards, la grande fotografia internazionale arriva in Italia

1 ottobre 2022

 

La grande fotografia internazionale e il mondo delle arti visive arrivano a Siena con una nuova edizione del Siena Awards di cui il Gruppo Iren è partner: l’appuntamento, in programma da sabato 1° ottobre a domenica 20 novembre, rappresenta
un grande raccoglitore di eventi di eccellenza con un comune denominatore, il linguaggio fotografico che diventa passione di una vita.

 

Siena rappresenta il luogo prediletto dove svilupparla, per il suo essere da sempre città d’Arte: così il grande festival internazionale porta in città otto mostre fotografiche di cui quattro personali dedicate a Danish Siddiqui, rimasto ucciso nel 2021 in Afghanistan durante uno dei suoi reportage; Ami Vitale, fotografa del National Geographic; Dan Winters, autore dei ritratti più popolari delle celebrità degli ultimi 15 anni, e Peter Mather, membro della International League of Conservation Photographers.

 

Iren è sponsor del prestigioso evento, segno concreto della vicinanza del Gruppo alle iniziative culturali dei territori in cui opera. Il sostegno alla kermesse rientra all’interno di un ricco cartellone di eventi a cui l’azienda garantisce sostegno: una strategia che guarda con particolare interesse alle manifestazioni capaci di coinvolgere pubblici ampi e diversificati e intende promuovere la volontà di Iren di realizzare un futuro sostenibile nei propri territori. Questo si traduce non solo in un impegno quotidiano per la transizione ecologica, ma anche per creare valore per le comunità attraverso le passioni che le animano. Una concezione più ampia della sostenibilità che passa, quindi, dal sostegno alla cultura e agli eventi, come il festival Siena Awards, capaci di mettere in moto le persone e le città.

 

Tutela dell’habitat e della biodiversità: i temi del Siena Awards in sinergia con Iren

 

Dopo due anni di pandemia che hanno limitato il festival, senza fermarlo, l’evento riprende spazio distribuendosi in location diverse della città. L’Area Verde Camollia 85 ospiterà gli ultimi 2 reportage di Danish Siddiqui - classe 1983 e vincitore di un Premio Pulitzer nel 2018 - ucciso il 16 luglio 2021 mentre documentava i combattimenti tra le truppe afghane e i talebani.

 

“Hope for Extinction”, invece, è il titolo dell’esposizione di Ami Vitale, ambasciatrice Nikon e fotografa del National Geographic, che sarà allestita nel Museo di Storia Naturale dell’Accademia dei Fisiocritici di Siena: una cornice particolarmente pertinente poiché la mostra accende i riflettori su un orfanotrofio degli elefanti in Kenya, un progetto che documenta il drammatico salvataggio di due giraffe di Rothschild e il trasporto di quattro rinoceronti bianchi dallo zoo di Dvůr Králové (Repubblica Ceca) alla riserva naturale di Ol Pejeta (Kenya). 

 

Credit foto: Ami Vitale, Siena International Photo Awards

Tutela della specie animale e dell’ambiente: la partnership di Iren si muove sulla condivisione di obiettivi comuni che vengono raccontati attraverso la fotografia. Lo dimostra bene l’esposizione “Urban Foxes and Ice Grizzlies”, personale di Peter Mather, membro della International League of Conservation Photographers e impegnato da molti anni nella conservazione degli habitat naturali di specie a rischio estinzione in varie parti del mondo. Uno sguardo attento all’ambiente e alla tutela della biodiversità, condiviso dalla mission del Gruppo e veicolato attraverso il potente mezzo fotografico. 

 

Credit foto: Peter Mather, Siena International Photo Awards

 

I vincitori del Siena International Photo Awards 2022

 

I vincitori delle diverse categorie del festival sono stati annunciati lo scorso 1° ottobre, alla presenza di ospiti e fotografi in arrivo da tutto il mondo. A trionfare in assoluto è lo scatto “Woman from Evia” del fotografo greco Konstantinos Tsakalidis: l'immagine coglie la disperazione di Kritsiopi Panayiota, una donna di 81 anni, nel momento in cui le fiamme si stanno avvicinando alla sua casa durante i gravi incendi boschivi che hanno colpito il Paese nell'estate 2021 e provocato ingenti danni ambientali.

 

Il fotografo canadese Peter Mather, invece, conquista il primo posto nella categoria Storytelling con il progetto “Urban and Wild”, iniziato durante la pandemia del Covid-19 quando portava a spasso il suo cane a Whitehorse, la città dove vive. Durante una di queste passeggiate si è imbattuto in una delle tante volpi della cittadina canadese, con una tana in un edificio abbandonato. Ha così iniziato a documentare la fiorente e resiliente popolazione di volpi di Whitehorse che prospera, sopravvive, si adatta e convive con le persone.

 

Credit foto: Konstantinos Tsakalidis, Siena International Photo Awards “Photographer of the Year 2022

Infine,  non ha bisogno di presentazione la protagonista della foto vincitrice nella categoria Fascinating faces and characters, “Angelina Jolie and Bees”, firmata dal fotografo americano Dan Winters. Lo scatto è stato realizzato per il National Geographic al fine di promuovere l’iniziativa dell’attrice in occasione della Giornata mondiale delle api nell’ambito del programma “Women for Bees”. Per attirare le api, il corpo di Angelina Jolie è stato cosparso con il feromone dell’ape regina e l'attrice è rimasta immobile per 18 minuti senza essere mai punta.

 

 

Ognuno a suo modo, i vincitori del Siena Awards – consultabili al completo qui – hanno interprato i temi della contemporaneità: gli stessi che Iren vuole raccontare supportando le inziative che parlano a pubblici eterogenei.

 

Credit foto: Dan Winters, Angelina Jolie and Bees, Siena International Photo Awards

Potrebbe interessarti

Green

Le 12 Sfide ESG di Iren per il 2023

Il Gruppo Iren ha lanciato a Genova durante la ESG Challenge 2023 una serie di sfide sulla quale l'azienda vuole incidere nel breve termine
Energia

Il Gruppo Iren a fianco dei propri clienti: 8 impegni concreti per mitigare le ricadute della crisi energetica

In risposta alla crisi energetica che condizione l'economia internazionale Gruppo Iren ha messo in campo un piano di 8 impegni concreti per mitigare gli effetti sui clienti
Green

Cabine d’artista: raccontare le sfide della sostenibilità attraverso la street art

La street art diventa protagonista con Cabine d’artista, il concorso Iren che trasforma le cabine elettriche in opere d’arte raccontando i temi della sostenibilità.
Green

Iren al Festival della Scienza di Genova per divulgare la sostenibilità

Eventi, conferenze e approfondimenti per sperimentare nuove modalità comunicative capaci di avvicinare la scienza alla vita delle persone.
Green

Get Into The Green, Iren sceglie la voce della musica per valorizzare i suoi territori

L’ampia rassegna di eventi e festival musicali curata dal Gruppo Iren divulga la cultura della sostenibilità attraverso iniziative concrete.