Obiettivi e risultati

Nel Bilancio di sostenibilità dichiariamo ogni anno gli obiettivi che ci proponiamo per il futuro e rendicontiamo in modo trasparente i risultati raggiunti. Per ogni categoria di stakeholder (valore e sviluppo, risorse sostenibili, persone, clienti e cittadini) definiamo impegni di miglioramento e, di anno in anno, verifichiamo la loro attuazione. Consulta gli impegni e i risultati per ciascuna categoria di stakeholder:

Valore e Sviluppo

€ 4.275 milioni di ricavi 
€ 524 milioni di investimenti 
€ 1.421 milioni di valore aggiunto distribuito 
€ 0,0925 di dividendo per azione proposto +197% crescita del titolo negli ultimi 5 anni 
3 Green Bond per € 1.500 milioni investiti in 40 progetti di sostenibilità ambientale 
€ 8,3 milioni di euro per progetti di innovazione e ricerca 

 

Obiettivi Azioni intraprese nel 2019 Obiettivi futuri

Sviluppo economico
e valore per il territorio

 

Competitività sul mercato

524 milioni di euro di investimenti


237 milioni di euro di utili 

+10,1% crescita del dividendo rispetto al 2018

Intensificazione dei contatti con investitori istituzionali e analisti finanziari (17 roadshow), anche su nuove piazze (Vienna), con primo incontro dedicato a investitori ESG

Miglioramento continuo della comunicazione finanziaria: rinnovo della sezione Green Bond del sito di Gruppo

Finanza sostenibile:
• 531 milioni di euro di nuovi finanziamenti a medio-lungo termine di cui 500 milioni di euro attraverso Green Bond della durata di 10 anni
• nuova linea di finanziamento BEI di tipo “Climate Action & Circular Economy” per 120 milioni di euro
• nuove linee di credito “committed” Sustainability linked revolving credit facility (RCF) per 150 milioni di euro
• operazioni di liability management per la riduzione del costo del debito con estinzione anticipata di finanziamenti per 370 milioni di euro
• positiva verifica annuale da parte dell’agenzia incaricata DNV GL sulle emissioni Green Bond

Conferma da parte di Fitch del rating pubblico Investment Grade livello BBB per Iren e le sue emissioni obbligazionarie

3,3 miliardi di euro di investimenti al 2024


~300 milioni di euro di utili al 2024

+10% crescita annua del dividendo

Ulteriore incremento dei contatti con gli investitori istituzionali in piazze finanziarie nuove e con investitori ESG


Miglioramento continuo della comunicazione finanziaria: rinnovo della sezione Investitori del sito internet di Gruppo

Finanza sostenibile:
• copertura dei fabbisogni finanziari per supportare gli investimenti con equilibrato rapporto tra fondi a breve e medio/lungo termine e attenzione ai principi di Sustainable Finance
• ottimizzazione del portafoglio di debito anche con attività di liability management finalizzate alla riduzione del costo del debito
• rispetto degli impegni assunti a beneficio degli investitori e definiti nel Sustainable Financing Framework di Iren

 


Mantenimento del rating Investment Grade

Risorse sostenibili

2,8 milioni t di CO2 evitate 
674.000 Tep risparmiate 
76% energia elettrica prodotta da fonte rinnovabile o assimilata 
67,3% di raccolta differenziata (media nazionale 58,1%) 
33,4% perdite di rete idrica (media nazionale 41,4%) 
4,2% perdite di rete elettrica (media nazionale 6,4%) 

 

Obiettivi  Azioni intraprese nel 2019 Obiettivi futuri

 

 

 

 

 

 

 

 

Decarbonizzazione

Emissioni 

Efficienza energetica, rinnovabili e teleriscaldamento

Città resilienti

Riduzione delle emissioni:
• -1% emissioni dirette di CO2 da impianti di produzione energetica rispetto al 2018
• +31% di emissioni di CO2 evitate da recupero di rifiuti rispetto al 2018
• 20.500 tCO2 evitate da efficientamento illuminazione pubblica
• 12.744 tCO2 evitate da accumulatori di calore
• 76% della produzione energetica da fonti rinnovabili o assimilabili
• prosecuzione della riqualificazione degli impianti idroelettrici di Chiomonte e Susa
• investimenti in fonti rinnovabili e fotovoltaico

Incremento della volumetria teleriscaldata 
• +1,3% di volumetrie allacciate rispetto al 2018
• sviluppo dei lavori per collegare il termovalorizzatore di Piacenza alla rete di teleriscaldamento
• interventi sulla rete di teleriscaldamento e sul termovalorizzatore di Torino per il collegamento dello stesso con la rete di Grugliasco
• 15.000 mc di capacità di accumulo di calore installata e avvio dell’iter autorizzativo per nuovi sistemi di accumulo

Efficientamento energetico:
• -8% di tonnellate di petrolio equivalente (Tep) rispetto al 2018
• 5.689 Tep risparmiate da impianti di illuminazione a Led
• 12 interventi di riqualificazione energetica degli edifici pubblici e privati avviati
• pompe ad alta efficienza energetica sulle principali stazioni di sollevamento fognario con risparmi energetici stimati di oltre il 36%
• conclusione della sperimentazione del processo a cicli alterni presso i depuratori gestiti (risparmio energetico stimato di circa il 40%)
• inaugurazione della prima stazione di rifornimento di biometano da fanghi di depurazione a Reggio Emilia e avvio del monitoraggio dell’utilizzo delle autovetture a biometano

Riduzione delle emissioni:
• -3% emissioni dirette di CO2 da impianti di produzione energetica al 2024 rispetto al 2018
• 56% di emissioni di CO2 evitate da recupero di rifiuti al 2024 rispetto al 2018
• 18.350 tCO2 evitate al 2024 da efficientamento illuminazione pubblica
• 29.800 tCO2 evitate al 2024 da accumulatori di calore
• mantenimento di almeno il 75% di produzione energetica da fonti rinnovabili o assimilabili al 2024
• investimenti nel settore idroelettrico con riduzione di emissioni pari a circa 5.400 tCO2 al 2024


Incremento della volumetria teleriscaldata 
• +12% di volumetrie allacciate rispetto al 2018
• investimenti in nuovi allacciamenti alla rete del teleriscaldamento in tutti i territori
• 23.600 mc di capacità di accumulo di calore al 2024
• ulteriori investimenti per la flessibilizzazione degli impianti termici, per garantire maggiore efficienza e rispondere alle future sfide del mercato elettrico


Efficientamento energetico:
• -20% di tonnellate di petrolio equivalente (Tep) al 2024 rispetto al 2018
• 7.200 Tep risparmiate da impianti di illuminazione a Led al 2024
• 40 ulteriori interventi di riqualificazione energetica degli edifici pubblici e privati al 2020
• valutazione costi-benefici della sostituzione di pompe su stazioni di sollevamento fognario minori ed eventuale installazione e messa in opera
• implementazione del processo a cicli alterni su due depuratori gestiti

 

 

Circular economy: gestione, raccolta e riuso dei rifiuti

Crescita della raccolta differenziata e riduzione dei rifiuti:
• +8% di raccolta differenziata (kg ab/anno) rispetto al 2018
• -6% di rifiuto indifferenziato (kg ab/anno) rispetto al 2018

 

Estensione della tariffazione puntuale dei rifiuti a 212.000 abitanti (Reggio Emilia, Correggio, Carpaneto e Rubiera)

Incremento del recupero di materia da rifiuto: 
• +145.000 tonnellate di rifiuti trattati rispetto al 2018 grazie ad acquisizione e sviluppo di nuovi impianti 
• autorizzazione di 3 nuovi impianti di trattamento della frazione organica con produzione di biometano
• autorizzazione di 2 nuovi impianti di trattamento e recupero di carta e plastica

Incremento della produzione di energia elettrica da rifiuti: +2,6% MWh per t di rifiuto trattato rispetto al 2018

Crescita della raccolta differenziata e riduzione dei rifiuti:
• +8% di raccolta differenziata (kg ab/anno) al 2024 rispetto al 2018
• -24% di rifiuto indifferenziato (kg per abitante/anno) al 2024 rispetto al 2018

Estensione della tariffazione puntuale a ulteriori 85.000 abitanti 

Incremento del recupero di materia da rifiuto: +1,2 milioni di tonnellate di rifiuti trattati in impianti del Gruppo al 2024 rispetto al 2018

 

 

Incremento della produzione di energia elettrica da rifiuti: +3% MWh per t di rifiuto trattato al 2024 rispetto al 2018

 

Uso sostenibile delle risorse idriche

Riduzione dei prelievi di acqua dall’ambiente per la distribuzione ad uso potabile:
• riduzione di 1,4 punti percentuali di perdite di rete idrica rispetto al 2018 nelle aree storiche
• -1% di prelievi idrici per abitante/giorno nelle aree storiche rispetto al 2018
• 52,1% di rete idrica distrettualizzata

Miglioramento quali-quantitativo della capacità depurativa:
• incremento della capacità depurativa degli impianti (AE) dello 0,3% rispetto al 2018
• abbattimento inquinanti nell’acqua depurata: BOD 94,4%, COD 91,6% e SST 93,4%

Riduzione dei prelievi di acqua dall’ambiente per la distribuzione ad uso potabile:
• riduzione al 2024 di 5 punti percentuali delle perdite di rete
• -5% al 2024 di prelievi idrici per abitante/giorno nelle aree storiche rispetto al 2018
• distrettualizzazione del 76% (56% al 2020) delle reti idriche 


Miglioramento quali-quantitativo della capacità depurativa:
• incremento al 2024 della capacità depurativa degli impianti (AE) del 16% rispetto al 2018
• abbattimento inquinanti nell’acqua depurata: BOD 94%, COD 90% e SST 93% al 2024

 

Innovazione e smart cities

 

Città resilienti

Città resilienti: definizione degli ambiti di intervento del progetto Just Iren (raccolta, conferimento, gestione dati movimenti rifiuti, programmazione, logistica, fatturazione, ecc.) e determinazione della dotazione sensoristica per il servizio di raccolta (contenitori e mezzi) e valutazione dell'integrazione di dotazione sensoristica per gli impianti

76% di contatori gas intelligenti installati, per il miglioramento dei sistemi di fatturazione delle società di vendita e del monitoraggio da parte del cliente

16% di veicoli a basso impatto della flotta del Gruppo

151 impianti di generazione fotovoltaica distribuita

Città resilienti: go-live del progetto Just Iren su Torino nel 2020 con progressiva estensione del sistema di gestione a tutti gli ambiti di intervento definiti per ridurre gli impatti dei servizi di raccolta, della logistica, dei processi amministrativi, del controllo dei servizi resi sul territorio, dell'estensione della modalità di tariffazione puntuale

95% di contatori gas intelligenti installati al 2024, per migliorare i sistemi di fatturazione delle società di vendita e il monitoraggio da parte del cliente

35% di veicoli a basso impatto nella flotta del Gruppo al 2024

2.000 impianti di generazione fotovoltaica distribuita al 2024

 

Efficienza e affidabilità
dei servizi

 

Città resilienti

Miglioramento del livello di sicurezza della rete gas:
• rete gas ispezionata: 95% della rete di alta e media pressione e 84% della rete di bassa pressione
• rinnovamento e posa in esercizio di 10 km di rete
• ricerca dispersioni correlata alla sostituzione dei contatori elettronici
• ricerca sistematica dispersioni su reti in ghisa grigia, giunto canapa e piombo
• sostituzione di 44 dispersori per la protezione catodica della rete in acciaio 
• rinnovamento di 35 colonne montanti
• 97,6% delle chiamate di pronto intervento con tempo di arrivo sul posto entro i 60 minuti

 

Miglioramento del livello di sicurezza della rete gas:
• rete gas ispezionata: 100% di tutta la rete gestita
• rinnovamento della rete gas per la sostituzione dei tratti più obsoleti (ghisa grigia e acciaio non proteggibile) 
• prosecuzione ricerca dispersioni correlata alla sostituzione dei contatori elettronici
• 99% delle chiamate di pronto intervento con tempo di arrivo sul posto entro i 60 minuti in area Emilia
• 97% delle chiamate di pronto intervento con tempo di arrivo sul posto entro i 60 minuti in area Liguria

 

Gestione responsabile
delle filiere di business 

Riduzione degli impatti delle cabine elettriche:

• verifiche di sicurezza dei campi elettromagnetici (CEM) nelle cabine nuove o rinnovate
• attivazione delle misure di sicurezza riguardanti i CEM degli impianti di distribuzione di energia elettrica
• installazione di 52 nuove cabine e rinnovo di 61
• dismissione e smaltimento di 12 apparecchiature contenenti olio contaminato da PCB

Avvio iter autorizzativo per inviare le acque reflue del PAI di Parma a trattamento chimico-fisico, riducendo la produzione di rifiuti liquidi avviati ad impianti esterni

Implementazione del Sistema Certificato QSA (Qualità, Sicurezza, Ambiente):
• progettazione del sistema Certificato QSA e avvio della formalizzazione dei processi per ACAM Acque, ACAM Ambiente e ReCos
• rinnovo delle certificazioni QAS per Iren Ambiente 
• verifica di certificazione della Discarica ex Rei
• certificazioni Qualità e Sicurezza e mantenimento della certificazione Ambiente per TRM
• certificazione ISO 50001 per Iren Energia
• estensione delle certificazioni QAS di Iren Laboratori alle attività e alle sedi di Vercelli e La Spezia

Riduzione degli impatti ambientali delle reti elettriche al 2023:

• dismissione di 250 cabine elettriche con emissioni elettromagnetiche nell’area di prossimità

• rinnovamento completo di 15 cabine per il completo annullamento delle emissioni elettromagnetiche

• dismissione e smaltimento di 100 trasformatori MT/BT contenenti olio contaminato da PCB/PCT

 

Riduzione degli impatti delle cabine elettriche:
• prosecuzione della progettazione e costruzione delle nuove cabine di trasformazione MT/BT e dei controlli di sicurezza
• dismissione e smaltimento di apparecchiature contenenti olio contaminato da PCB/PCT

 

Realizzazione del sistema di convogliamento acque reflue all’impianto di depurazione del sito PAI


Implementazione del Sistema Certificato QSA (Qualità, Sicurezza, Ambiente):
• certificazione in conformità alle norme ISO 9001, ISO 14001 e ISO per ACAM Acque, ACAM Ambiente e ReCos
• certificazione ISO 45001 per le principali società del Gruppo
• estensione certificazioni ISO 9001 e 45001 di Iren Mercato al perimetro ex Spezia Energy Trading
• estensione certificazioni ISO 9001, 14001 e 45001 di Iren Ambiente al perimetro ex CMT e ex Ferrania Ecologia
• estensione della certificazione ISO 9001 di Iren Energia agli impianti di Turbigo e del nucleo Tusciano

Persone Iren

99% dei dipendenti con contratto a tempo indeterminato o di apprendistato 
745 nuovi assunti 
85% dei dipendenti coinvolti in attività di formazione 
950 dipendenti in smart working 
1.940 donne lavorano nel Gruppo e il 40% del CdA è “rosa” 
+11% ore di formazione ai dipendenti su salute e sicurezza 

 

Obiettivi Azioni intraprese nel 2019 Obiettivi futuri
Salute e sicurezza dei lavoratori

Unificazione di tematiche trasversali tramite la emissione di procedure di Gruppo inerenti: 
• aggiornamento scheda di processo sicurezza e organizzazione comitati di processo
• gestione unificata della sorveglianza sanitaria (organizzazione, protocolli sanitari, sistema informativo Gamma)
Gestione unificata dei piani di emergenza, evacuazione e pronto soccorso

Gestione unificata legata alla individuazione dei DPI

Sviluppo delle sinergie esistenti tra funzione Sicurezza e Sistemi certificati
• istituzione di Gruppi di lavoro per monitorare argomenti di carattere trasversale (DPI, sviluppo del sistema informativo Gamma, vigilanza)
• procedure unificate per la gestione dei controlli operativi

Informatizzazione del Sistema Sicurezza tramite sviluppo del sistema informativo Gamma per la gestione della sicurezza e salute di ogni dipendente del Gruppo mediante implementazione della sezione “esigenze formative”

Occupazione

 

 

 

Sviluppo delle risorse umane

 

 

 

Relazioni Industriali

 

 

 

Welfare aziendale e diversity

+3% occupazione diretta rispetto al 2018

+4% ore di formazione pro-capite nel perimetro storico rispetto al 2018

Prosecuzione del riequilibrio demografico: nuovo esodo di dipendenti che maturano il diritto alla pensione nel 2019-2021 con assunzioni di giovani (prevalentemente under 35)

Gender diversity: 32 risorse coinvolte in attività di formazione e percorsi di sviluppo per accrescere le competenze di management e le soft skill per la gestione di team inclusivi

Sperimentazione smart working e conseguente estensione a circa 1.000 dipendenti

Sondaggio ai dipendenti per identificare punti di forza e aree di miglioramento sulle modalità di svolgimento del lavoro

Diffusione del sistema di rilevazione presenze e messaggistica robotica, anche attraverso app per smartphone aziendale

Implementazione degli accordi integrativi del Gruppo alle nuove società acquisite

Avvio nuovo sistema di valutazione di posizioni organizzative, competenze e performance del personale

+14% occupazione diretta al 2024

+27% ore di formazione pro-capite nel perimetro storico al 2024 rispetto al 2018

Raddoppio della popolazione under 30 al 2020
Applicazione dell’accordo sindacale su “Pensione quota 100” nel 2020 

Gender diversity: parificare nel 2020 le ore di formazione rivolte al personale femminile e maschile

 

Ulteriore diffusione dello smart working


Individuazione di azioni di miglioramento sulla base dei risultati del sondaggio 2019


Conclusione della diffusione del sistema di rilevazione presenze attraverso app per smartphone aziendale a tutto il personale del Gruppo

 


Completamento nuovo sistema di valutazione di posizioni organizzative, competenze e performance del personale

Piattaforma di integrazione dei processi organizzativi e amministrativi del personale, di valutazione (prestazioni, competenze), di selezione, sviluppo e compensation

Clienti e Cittadini

+2% clienti energetici +32% abitanti nei servizi ambientali 
+10% clienti iscritti ai servizi on-line 
65 sportelli con 607.000 clienti serviti e 2,6 milioni di risposte ai call center 
90% dei clienti soddisfatti 
88% reti gas ispezionate, 91% reti di teleriscaldamento 42% cabine elettriche 
Oltre 778.000 parametri analizzati su acque potabili e reflue 
€ 876 milioni di euro di ordini emessi a fornitori 
+25% valore dell’ordinato a fornitori locali
38 cooperative sociali che collaborano con Iren
1.500 ore di formazione a imprese terze
889 fornitori coinvolti nell’indagine sulla responsabilità sociale e ambientale
14 associazioni e network nazionali e internazionali a cui il Gruppo partecipa
80.144 persone e 529 scuole coinvolte dalle offerte formative Edu.Iren 
110 impianti aperti agli studenti e ai cittadini
273 progetti sostenuti a favore delle comunità
64 progetti dei Comitati Territoriali Iren per la sostenibilità
100 imprese partecipanti alla “Iren Startup Award”
€ 20 milioni in tre anni per il programma di corporate venture capital “Iren Up” 

Obiettivi  Azioni intraprese nel 2019 Obiettivi futuri

Sviluppo comunità locali 

 

 

Dialogo con Enti pubblici

 

 

Comunicazione interna
ed esterna
 

Confermati gli investimenti per abitante del 2018 con una crescita del 18% degli abitanti serviti

Crescita quali-quantitativa della progettazione partecipata con gli stakeholder per la sostenibilità dei territori: 21 progetti di sostenibilità "incubati" dai 5 Comitati Territoriali Iren

Diffusione della piattaforma Irencollabora.it: 1.519 profili registrati su Irencollabora.it, +26% rispetto al 2018, grazie alle iniziative realizzate nel 2019

Inclusione degli obiettivi e dei target di sostenibilità nel Piano Industriale al 2024 presentato nel 2019

Realizzazione di progetti ed eventi di carattere ambientale, sociale e culturale

2 nuovi distributori di acqua pubblica e partecipazione a più di 40 eventi del territorio con erogatori mobili di acqua

Campagne informative/di sensibilizzazione rivolte ai cittadini:
• corretta raccolta e lotta all’abbandono dei rifiuti
• servizi di raccolta rifiuti
• risparmio idrico ed energetico

+39% investimenti per abitante 2019-2024 rispetto a 2013-2018

Ulteriore crescita quali-quantitativa della progettazione partecipata con gli stakeholder per la sostenibilità dei territori


Ristrutturazione della piattaforma Irencollabora.it per agevolare ulteriormente la progettualità condivisa con le comunità locali

Aggiornamento del Piano Strategico integrato

 

 

 

Prosecuzione e rafforzamento dei percorsi di comunicazione e informazione rivolti ai cittadini su raccolta rifiuti, risparmio idrico ed energetico, comportamenti sostenibili

Gestione sostenibile 
della catena di fornitura

Ricadute sul territorio (fornitori)

Implementazione del Portale Acquisti:
• go-live integrazione del Portale Acquisti con il sistema di gestione del ciclo degli acquisti

 

Monitoraggio dei fornitori:
• compilazione on line delle schede di valutazione delle prestazioni dei fornitori
• acquisizione degli indici di bilancio dei fornitori tramite webservice

Implementazione del Portale Acquisti:
• omogeneizzazione delle categorie merceologiche dell’Albo Fornitori per la comparazione di operatori di analoga capacità tecnico-economica
• reingegnerizzazione dell’Albo Fornitori

Monitoraggio dei fornitori:
• valutazione dell’adeguatezza dei fornitori rispetto a standard di Gruppo (indici di bilancio, qualità delle offerte proposte in gara, rating delle prestazioni) ed eventuale esclusione di quelli inadeguati

Qualità del servizio, orientamento al cliente e alla sua evoluzione

 

 

Prassi di marketing

 

 

Comunicazione interna ed esterna 

Potenziamento della posizione di mercato:
• +2% clienti retail rispetto al 2018
• campagne televisive nelle aree storiche e su nuovi prodotti e-mobility e domotica
• attività di marketing in occasione di eventi territoriali realizzati con istituzioni/associazioni culturali
• eventi per clienti del programma Iren con Te, in collaborazione con i principali teatri ed enti culturali 
• team per la formazione continua degli operatori e il monitoraggio dei livelli di servizio
• indagini di customer satisfaction su prodotti “Iren casa On line” e “Manutenzione caldaia” per individuare aspetti di miglioramento

 

Ampliamento dei canali: 

• nuovi corner espositivi prodotti new downstream e nuovo format per spazi commerciali prodotti e-mobility
• restyling degli spazi Iren di Savona e Ponte Taro
• nuovo numero verde di “call back” per evitare l'attesa optando per un ricontatto o un appuntamento

 

Evoluzione digitale della customer experience:

• progetto marketing data lake, con modelli di advanced analytics a supporto del marketing e analisi di business
• progetto social per consolidare il canale di caring, incrementare l’ingaggio dei clienti e le vendite
• crescita delle visite del sito irenlucegas.it, grazie a campagne pubblicitarie on line e attività di search engine optimization
• partnership con siti comparatori di tariffe, con promozione di offerte commodity e di nuovi servizi
• area self care per fornire al cliente visibilità sullo stato delle proprie richieste via web/app

 

Programma di loyalty: 

• arricchimento del portafoglio di convenzioni, vantaggi e premi per i clienti del programma IrenConTe, con nuovi meccanismi di partecipazione e ingaggio 
• incentivazione all’uso di canali digitali, promozione di servizi e implementazione della piattaforma IrenConTe per target specifici di clientela

Sviluppo della gamma di prodotti e servizi:
• offerta “Iren casa On line” e prodotto domotico per la casa
• offerta "Iren Aria" (Luce + Purificatore Clairy) 
• offerta "Iren Tado Gas" (Gas + Termostato Tado)
• nuova rete di agenti per la vendita dei prodotti fotovoltaico e caldaia 
• aggiornamento area e-commerce su irenlucegas.it 
• vendita di biciclette a pedalata assistita
• noleggio a lungo termine di veicoli elettrici per clienti domestici e corporate

Consolidamento servizi e-mobility
• partnership per realizzazione e manutenzione delle future infrastrutture di ricarica nella città di Torino
• prima colonnina di ricarica pubblica fast installata a Genova, prosecuzione dell’iter autorizzativo per installazione e gestione di stazioni di ricarica a Torino, Genova e Parma (sostituzione)

Potenziamento della posizione di mercato: 
• +25% clienti retail al 2924 rispetto al 2018, con acquisizione nelle aree di sviluppo commerciale
• minimizzare il tasso di abbandono, incrementare la vendita di prodotti/servizi extra-commodity e di e-mobility
• creare e rinforzare la brand awareness sui segmenti commodity e new downstream
• promuovere il brand e l’offerta attraverso eventi e campagne di comunicazione
• messa a regime del team e sviluppo di sistemi a supporto del business

 

Ampliamento dei canali:

• sviluppo di nuovi canali di vendita 
• restyling e ammodernamento degli spazi Iren
• nuovi store per prodotti e-mobility e domotica
• ottimizzazione della strategia di contatto per ridurre lo stress sui clienti
• miglioramento delle performance di gestione del contatto
• miglioramento dei tempi di attesa

 

Evoluzione digitale della customer experience:
• sviluppo del marketing data lake per un migliore livello di servizio e ottimizzazione dei costi di gestione
• consolidamento dei canali social per un servizio di al cliente più rapido e con un approccio friendly
• nuova app per i clienti con nuove funzionalità per l’interazione e per concludere in completa autonomia anche operazioni dispositive

 

Programma di loyalty:

• nuovo programma di loyalty con interfaccia mobile firts

 

Sviluppo della gamma di prodotti e servizi:

• ulteriore ampliamento della gamma di offerta con nuovi prodotti/servizi in partnership
• offerte con abbinamento luce/gas e prodotti extra commodity, estesi ad e-mobility (e-bike e monopattini) 
• offerte ad hoc per i nuovi territori 
• offerta caldaie con cessione del credito (eco-bonus) 
• offerta fotovoltaico con un nuovo set di pannelli e beni corredati
• lancio del prodotto climatizzatori

Educazione ambientale/alla sostenibilità

Valorizzazione del sistema impiantistico del Gruppo a fini educativi: attivazione di nuovi progetti didattici presso il Parco Acque Depurate di Reggio Emilia

Apertura di impianti a studenti e cittadini

Nuovi percorsi didattici destinati ai bambini (5-6 anni) degli ultimi due anni delle scuole dell’infanzia

Progetto plastic-free: coinvolti oltre 6.000 studenti a Reggio Emilia
Progettazione condivisa con docenti e studenti per la raccolta dei rifiuti negli istituti scolastici

Progettazione di offerte didattiche condivise con comunità/associazioni per cittadini stranieri

Valorizzazione del sistema impiantistico del Gruppo a fini educativi: depuratore di Rapallo (GE) e l’impianto Cabina Arbarello (TO)

 

 


Estensione territoriale del progetto "Plastic free" sulla riduzione della produzione della plastica
Rafforzare le reti di collaborazione sviluppate in questi anni tra i soggetti del territorio a scopo educativo

Trasferimento dei modelli educativi all’interno di progetti UE dedicati alla sostenibilità in Paesi esteri