Investors

Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2021

29 mar 2022

Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2021: un ulteriore anno di crescita per Iren, con un Ebitda superiore al miliardo (+10%), utile netto di Gruppo di circa 300 milioni ed investimenti per circa 950 milioni di euro (+5%). Proposta di dividendo a 0,105 euro per azione (+10,5%) anticipando la crescita prevista a piano industriale.

I risultati ottenuti nel corso del 2021, che mostrano un Margine Operativo Lordo pari a 1.016 milioni di euro e un utile netto di Gruppo attribuibile agli azionisti pari a 303 milioni di euro, in uno scenario altamente sfidante sono stati possibili grazie al rafforzamento del modello di business multiservizio, alla crescita organica relativa agli investimenti effettuati negli ultimi anni e all’ampliamento del perimetro di consolidamento. Inoltre, i maggiori investimenti del periodo sono stati finanziati dalla generazione di cassa, permettendo di mantenere l’indebitamento finanziario netto in linea con lo scorso anno.

 

Principali indicatori economico-finanziari

 

  • Margine Operativo Lordo (Ebitda) a 1.016 milioni di euro (+9,6% rispetto a 927 milioni di euro al 31/12/2020).

 

  • Risultato Operativo (Ebit) pari a 454 milioni di euro (+9,3% rispetto a 415 milioni di euro al 31/12/2020).

 

  • Utile Netto di Gruppo attribuibile agli azionisti pari a 303 milioni di euro (+26,7% rispetto a 239 milioni di euro al 31/12/2020) influenzato da un provento fiscale non ripetibile di circa 32 milioni di euro.

 

  • Indebitamento finanziario netto a 2.906 milioni di euro (-1,4% rispetto a 2.948 milioni di euro al 31/12/2020).

 

  • Highlights ESG e industriali

 

  • Positive le performance ESG con la raccolta differenziata in crescita, che si attesta al 70,3%, e l’intensità carbonica in calo pari a 323 gCO2/KWh.

 

  • L’incremento dell’Ebitda di 89 milioni di euro è principalmente determinato dai seguenti fattori:

 

  • Crescita organica: 31 milioni di euro

 

  • Ampliamento del perimetro di consolidamento per le società recentemente acquisite (I. Blu e Unieco) pari a 24 milioni di euro

 

  • Scenario: effetto prezzo pari a 23 milioni di euro ed effetto volumi pari a 18 milioni di euro

 

  • Investimenti lordi pari a 955 milioni di euro (+4,7%)

 

  • Dipendenti: +900 nuovi ingressi nel corso del 2021

 

  • Solida base clienti nei settori energetici (oltre 2 milioni di clienti), in aumento di oltre 126.000 unità

Comunicato stampa