Contributo agli SDGs

Il Piano Industriale definisce espliciti obiettivi e target di sostenibilità raggruppati in sei aree focus. Questi obiettivi determinano un impegno per produrre risultati tangibili in coerenza con 8 dei 17 obiettivi da raggiungere entro il 2030 secondo l’Agenda Onu (SDGs).

Un impegno che il Gruppo Iren assicura investendo nei prossimi 6 anni circa 2,25 miliardi di euro in progetti e iniziative che impattano direttamente sugli SDGs.

OBIETTIVI E TARGET DEL PIANO INDUSTRIALE@2025

DIGITALIZZAZIONE

Principali iniziative:
- Forte accelerazione verso una trasformazione digitale su larga scala
- Sviluppo di un nuovo modello IT e piattaforme avanzate

Principali target@2025: € 300 mln investiti; >50% operazioni clienti digitali

PERSONE

Principali iniziative:
- Potenziamento delle competenze e reskilling
- Nuove modalità di lavoro supportate dalla digitalizzazione
- Valorizzazione della diversità
- Attenzione alle persone

Principali target@2025: +25% donne in ruoli esecutivi e dirigenziali; +27% ore di formazione pro capite

 

CLIENTI/CITTADINI
Principali iniziative:
- Sviluppo della base clienti retail su scala nazionale
- Nuove linee di prodotto/servizio innovativi a valore aggiunto
- Sviluppo delle operazioni e dei pagamenti digitali
- Maggiori investimenti in infrastrutture e servizi
 
Principali target@2025: +2,4 milioni di clienti; €900 investimenti per abitante servito in arco piano

SOSTENIBILITÀ - Economia circolare

Principali iniziative:
- Crescita raccolta differenziata (RD)
- Incremento recupero di materia in impianti del Gruppo
- Produzione di combustibili da rifiuti biodegradabili
- Riutilizzo delle acque reflue per impieghi industriali e agricoli

Principali target@2025: >70% Raccolta differenziata nei nostri territori; 15Mmc acque riutilizzate per scopo irriguo; 1,6Mt rifiuti recuperati in impianti del Gruppo; 35Mmc biometano prodotto

 

SOSTENIBILITÀ - Risorse idriche

Principali iniziative:
- Aumento della capacità di depurazione
- Uso razionale dell’acqua mediante la riduzione dei prelievi e delle perdite di rete
- Ammodernamento e sviluppo di nuovi impianti per il trattamento delle acque reflue
- Gestione dei distretti idrici, interventi di manutenzione e rilevazione delle perdite
- Diffusione dei contatori intelligenti

Principali target@2025: 29% perdite di rete; >80% rete distrettualizzata; +16% capacità depurativa

  

SOSTENIBILITÀ - Decarbonizzazione

Principali iniziative:
- Riduzione intensità carbonica della produzione energetica
- Efficienza energetica dei processi produttivi
- Riduzione emissioni (scope 2)

Principali target@2025: -4% intensità carbonica della produzione energetica; +27% risparmio energetico; -35% emissioni Scope 2

 

SOSTENIBILITÀ - Città resilienti

Principali iniziative:
- Espansione reti di teleriscaldamento
- Riduzione dell’impatto ambientale della flotta veicoli aziendale
- Prodotti e servizi per il risparmio energetico dei clienti

Principali target@2025: +16% volumetrie teleriscaldate; 35% veicoli eco sul totale della flotta; 25%elettricità verde venduta a clienti finali e ai grossisti

  

EVOLUZIONE TECNOLOGICA ED EFFICIENZA

Principali iniziative:
- Transizione verso un’organizzazione lean con un modello di gestione agile
- Progetti di miglioramento delle performance
- Progetti di advanced analytics

Principali target@2025: € 55 milioni di sinergie; 65 progetti di miglioramento prestazioni

CRESCITA - Investimenti

Principali iniziative:
- €2,25 miliardi di investimenti in sostenibilità: 21% per l’economia circolare, 31% per le risorse idriche, 41% per le città resilienti e 7% per la decarbonizzazione

Principali target@2025: € 3,7 miliardi in 6 anni; +12% vs precedente piano

CRESCITA - Ebitda

Principali iniziative:
- € 1.160 milioni a fine piano
- Sinergie dovute a progetti di miglioramento delle prestazioni
- Aumento crescita organica

Principali target@2025: +€ 243 milioni rispetto al 2019; +4% tasso annuo di crescita su 2018

CRESCITA - Utili e dividendi

Principali iniziative:
- Revisione della dividend policy a breve termine tenendo conto dell’impatto del Covid-19 sul 2020, dell’accelerazione degli investimenti nel 2020 e 2021 e delle operazioni di M&A strategiche

Principali target@2025: ~€ 350 milioni di utili a fine piano; +8% crescita annua del dividendo