Corporate Governance

La Corporate Governance di Iren S.p.A. si fonda su regole condivise, estese alle società controllate, che ispirano e indirizzano strategie e attività del Gruppo. Gli strumenti di cui Iren si è dotata garantiscono il rispetto di valori, principi e comportamenti etici all’interno di un modello industriale che pianifica la propria crescita nel pieno rispetto della sostenibilità. Al fine di assicurare la necessaria coerenza tra comportamenti e strategie, il Gruppo ha creato un sistema di norme interne che configurano un modello di Corporate Governance basato sulla ripartizione delle responsabilità e su un equilibrato rapporto tra gestione e controllo. L'adozione di moderni meccanismi organizzativi e gestionali contribuisce a diffondere la cultura d’impresa in tutti i suoi aspetti e a valorizzare le competenze, facendo crescere nelle risorse interne e nei collaboratori la consapevolezza che Iren riveste un ruolo rilevante per la collettività nella creazione di valore e nell’erogazione di servizi essenziali.

La Governance in sintesi

Iren adotta un sistema di governance di tipo tradizionale composta da:

  • Assemblea dei Soci, cui spettano le decisioni sui supremi atti di governo della società, secondo quanto previsto dalla legge e dallo Statuto - Consiglio di Amministrazione
  • Presidente, Vice Presidente e Amministratore Delegato, organi delegati
  • Collegio Sindacale, chiamato a vigilare sull’osservanza della legge e dello Statuto e sul rispetto dei principi di corretta amministrazione, oltre che a controllare l’adeguatezza della struttura organizzativa, del sistema di controllo interno e del sistema amministrativo contabile della società
  • Società di Revisione, iscritta nell’albo speciale tenuto dalla Consob, cui è affidata l’attività di revisione legale dei conti e il giudizio sul bilancio, ai sensi di legge e di Statuto.

 

Cariche sociali

Consiglio di Amministrazione

Renato Boero - Presidente
Massimiliano Bianco - Amministratore Delegato
Moris Ferretti  - Vice Presidente
Sonia Maria Margherita Cantoni - Amministratore
Pietro Paolo Giampellegrini - Amministratore
Enrica Maria Ghia - Amministratore
Alessandro Giglio - Amministratore
Francesca Grasselli - Amministratore
Maurizio Irrera - Amministratore
Cristiano Lavaggi - Amministratore
Ginevra Virginia Lombardi - Amministratore
Giacomo Malmesi - Amministratore
Gianluca Micconi - Amministratore
Tiziana Merlino - Amministratore
Licia Soncini - Amministratore

Collegio sindacale
Michele Rutigliano - Presidente
Cristina Chiantia - Sindaco effettivo
Simone Caprari - Sindaco effettivo
Marco Rossi - Sindaco supplente
Donatella Busso- Sindaco supplente

Società di revisione
PricewaterhouseCoopers S.p.A. 

Competenze degli organi delegati

Consiglio di Amministrazione

Al Consiglio di Amministrazione sono affidati i più ampi poteri di gestione ordinaria e straordinaria della Società, ivi compresa la facoltà di compiere tutti gli atti opportuni per l'attuazione e il raggiungimento dell'oggetto sociale, anche organizzando la Società ed il Gruppo per aree di business, siano esse strutturate in società o divisioni operative, ad esclusione soltanto degli atti che la legge e lo statuto stesso riservano all'assemblea dei Soci.

Il Consiglio di Amministrazione delega proprie competenze ad uno o più dei suoi componenti e può inoltre attribuire al Presidente, al Vice Presidente e all'Amministratore Delegato deleghe purché non confliggenti le une con le altre.

L'elenco delle materie di esclusiva competenza del Considglio di Amministrazione è sancito dagli articoli 25.4 e 25.5 dello Statuto.

Il  Consiglio di Amministrazione è composto da 15 amministratori che vengono nominati sulla base di liste presentate dai soci depositate presso la sede sociale, a pena di decadenza, almeno 25 giorni prima di quello fissato per l’assemblea in prima o unica convocazione e rese pubbliche mediante pubblicazione su sito internet della società almeno 21 giorni prima di quello fissato per l'assemblea in prima o unica convocazione.

Le deliberazioni del Consiglio di Amministrazione sono adottate con il voto favorevole della maggioranza assoluta dei consiglieri o con il voto favorevole di almeno 12 consiglieri sulle materie espressamente previste dall'art. 25.5 dello Statuto.

Presidente

Al Presidente sono attribuiti poteri, deleghe e responsabilità in materia di:

  • Segreteria Societaria del CdA di Iren
  • Comunicazione e Relazioni Esterne
  • Rapporti Istituzionali (inclusi i rapporti con i Regolatori, con le Regioni e gli Enti Locali)
  • Merger & Acquisition


il tutto nell’ambito dell’assetto organizzativo stabilito dall’Amministratore Delegato, coerente con le funzioni assegnate al Presidente. 

Vice Presidente

Al Vice Presidente sono attribuiti poteri, deleghe e responsabilità in materia di:

  • Affari societari
  • Corporate compliance
  • Corporate Social Responsibility (cui compete anche il supporto per le attività dei Comitati Territoriali)
  • Risk management
  • Internal auditing


il tutto nell’ambito dell’assetto organizzativo stabilito dall’Amministratore Delegato, coerente con le funzioni assegnate al Vice Presidente. 

Amministratore Delegato

All'Amministratore Delegato sono attribuiti poteri, deleghe e responsabilità in materia di:

  • Amministrazione, Finanza e Controllo (incluso Investor Relations)
  • Personale, Organizzazione e Sistemi Informativi
  • Approvvigionamenti, Logistica e Servizi
  • Affari Legali
  • Strategie, Studi e Affari Regolatori
  • Business Unit Ambiente
  • Business Unit Mercato
  • Business Unit Reti
  • Business Unit Energia


All'Amministratore Delegato riporta l'intera struttura organizzativa ad esclusione delle funzioni che riportano direttamente al Presidente o al Vice Presidente.