"Più Energia per conciliare", un nuovo progetto nel Gruppo Iren per i dipendenti con sede di lavoro a Torino e provincia

Il Gruppo IREN ha attivato nel 2013 il progetto “Più energia per conciliare”. Tale progetto si inserisce nell’ambito delle iniziative intraprese dal gruppo (orari flessibili, telelavoro, part-time, ecc…), coerenti con la politica di attenzione alle esigenze di conciliazione tra impegni professionali e necessità familiari dei propri dipendenti.

L’obiettivo è di offrire la possibilità di accedere a servizi in grado di sollevare i dipendenti da alcune “incombenze quotidiane”. Attraverso il progetto, che è stato finanziato cogliendo l’opportunità presentata da un bando della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 2011, verranno quindi testati alcuni servizi alla persona per valutarne l’efficacia in termini di conciliazione ed eventualmente proporli in forma convenzionata ai dipendenti del Gruppo.

Operativamente, per un periodo di circa 15 mesi, verranno offerti a titolo gratuito ai dipendenti del Gruppo, appartenenti alle società Iren S.p.A., AEM Torino Distribuzione, Iren Energia, Iren Mercato e Iride Servizi, con sede di lavoro Torino e Provincia e che saranno in possesso dei requisiti richiesti, 15 ore di lezione individuale, sulle materie per le quali sono state rilevate difficoltà. Le lezioni potranno svolgersi a domicilio, presso la residenza abituale o dove i figli trascorrono abitualmente i pomeriggi (esempio: casa dei nonni), oppure presso centri convenzionati.

Inoltre verrà messa a disposizione un servizio di assistenza infermieristica ospedaliera/domiciliare per famigliari (parenti sino al 2°, genitori, coniuge, figli, fratelli, nonni/nipoti) colpiti da improvvisi problemi di salute o aggravamenti di malattia nonché di eventuale accompagnamento per i famigliari invalidi al 100%, portatori di handicap, stato di “grave infermità” documentata.

In caso di emergenza, i dipendenti con famigliari che richiedono un’assistenza continuativa, in considerazione del loro grave stato di salute, potranno ottenere un sostegno attraverso l’intervento di un’équipe di specialisti (infermieri, assistenti famigliari) per un periodo massimo di una settimana, costruito in base alle specifiche necessità. Inoltre saranno disponibili ore di personale qualificato per accompagnare i famigliari a effettuare esami sanitari o per il disbrigo di pratiche (posta, banca,…).

Coloro i quali non risulteranno in possesso dei requisiti per accedere ai servizi proposti o desidereranno continuare a fruire dei servizi già testati, potranno ottenere gli stessi servizi a prezzi agevolati, grazie a apposite convenzioni stipulate con l’ADAEM.

Per ulteriori informazioni:

https://www.gruppoiren.it/iren_gruppo-theme/images Torna Indietro