Distribuzione calore

Il Gruppo Iren distribuisce il calore dai propri impianti per una popolazione servita stimata di 871.000 abitanti.

A Torino, il calore prodotto dagli impianti di cogenerazione di Moncalieri e Torino Nord viene distribuito mediante un complesso di reti interrate che si estendono per 632 km di doppie tubazioni, trasportando acqua surriscaldata alla temperatura di 120° C.

Con una volumetria servita di oltre 68,9 milioni di m3, corrispondenti a oltre il 57% della volumetria urbana complessiva, Torino è oggi la città più teleriscaldata d'Italia e una delle metropoli più teleriscaldate d'Europa. Iren gestisce anche le reti di Nichelino e Moncalieri.

A Genova la rete di teleriscaldamento si sviluppa per quasi 10 chilometri e serve una volumetria di quasi 3,5 milioni di m3.

In Emilia, il sistema di teleriscaldamento di Piacenza è costituito da una rete lunga quasi 28 km che consente di teleriscaldare 1,8 milioni di m3, pari a circa 16.391 abitanti serviti, mentre a Parma la rete si estende per 102 km e consente di teleriscaldare una volumetria di 5,9 milioni di m3. Infine, a Reggio Emilia la rete di teleriscaldamento si sviluppa per 220 km e serve una volumetria di oltre 13 milioni di m3, corrispondenti a 125.000 abitanti serviti. Alcune zone della città sono servite da una rete di teleraffrescamento.